Ascoli: vulnerabilità sismica e somme urgenze neve

Chiesa San Filippo Camerino - Terremoto 09/03/2017 - L'Amministrazione Provinciale sta operando con grande impegno, e a 360 gradi, per il rafforzamento della sicurezza e il costante miglioramento funzionale degli edifici scolastici di propria competenza, che considera una delle priorità fondamentali e assolute.

 Proprio in questa direzione, la Provincia ha provveduto a stanziare 115 mila euro per bandire un avviso di manifestazione d'interesse per l'affidamento degli incarichi di verifica della vulnerabilità sismica di 5 scuole di competenza provinciale: l'Istituto Statale d'Arte "Licini", l'Istituto Professionale per i Servizi Commerciali "Ceci", la sede distaccata Ipsia "Sacconi" di Via Cagliari, il Liceo Classico "Stabili" e l'Istituto Alberghiero "Buscemi" di San Benedetto del Tronto. In tutte queste strutture scolastiche saranno effettuate le indagini geognostiche, geotecniche e geofisiche nonché ricerche sui progetti originali e prove diagnostiche.

"Pur nelle grandi difficoltà economiche e nell'impegnativa azione di risanamento delle finanze dell'Ente - evidenziano il Presidente Paolo D'Erasmo e la Vice Presidente Valentina Bellini - la Provincia ha impegnato e continuerà ad impegnare cospicue risorse del proprio Bilancio per avviare in modo tempestivo ed incisivo il progetto di monitoraggio su tutti gli istituti scolastici superiori nell'ottica di assicurare la serenità degli studenti, dei docenti e di chi opera nel mondo della scuola. Entro un mese - aggiungono D'Erasmo e Bellini - con ulteriori fondi di 115 mila euro, già previsti nella bozza di Bilancio 2017, verrà esteso il progetto di monitoraggio su altri 5 istituti superiori di competenza provinciale. L'obiettivo è quello di arrivare, a breve, a completare le verifiche tecniche dei livelli di sicurezza sismica su tutte le scuole superiori del territorio provinciale. Grazie a questa attività di ricognizione della vulnerabilità operata dalla Provincia con propri fondi, si potrà accelerare notevolmente la realizzazione dei progetti di adeguamento sismico e riqualificazione delle scuole che saranno tecnicamente condivisi e finanziariamente sostenuti dall'ufficio per la ricostruzione. Avremmo, infatti, a disposizione tutte le indicazioni necessarie per gli eventuali interventi da eseguire".

La Provincia è inoltre intervenuta con circa 170 mila euro, in modalità di somma urgenza, per riparare i danni provocati dall'emergenza neve in 10 istituti scolastici superiori del territorio. Gli interventi, tutti già completati, hanno riguardato l'eliminazione delle infiltrazioni d'acqua provocate dallo scioglimento della enorme coltra nevosa e dallo sgombero della neve dai piazzali dagli edifici scolastici interessati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2017 alle 21:04 sul giornale del 10 marzo 2017 - 212 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHgT