Samsung Galaxy A Coppa Italia A2: presentata ad Ancona la finale tra Lardini e myCicero

Samsung Galaxy A Coppa Italia A2: presentata ad Ancona la finale tra Lardini e myCicero 08/03/2017 - È stata presentata ufficialmente questa mattina, presso Palazzo Raffaello, sede della Regione Marche, ad Ancona, la Finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di Serie A2 Femminile. Istituzioni, autorità, dirigenti, allenatori e giocatrici si sono ritrovati tutti insieme per lanciare il derby tra Lardini Filottrano e myCicero Pesaro, in programma domenica 12 marzo al PalaBaldinelli di Osimo alle ore 18.00.

"Chiunque vinca, grazie a voi, le Marche hanno già vinto - così il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, ha esordito in conferenza stampa -. Sono molto soddisfatto del Campionato che le due squadre qui presenti stanno disputato, dietro le squadre si crea un movimento straordinario di famiglie, giovani e ragazze che fanno sport e nello sport si riassumono tutti i valori più importanti della vita: dal rispetto per sé stessi, a quello per gli altri e soprattutto per la squadra e pochi sport come la pallavolo sono veramente di squadra: è impossibile giocare bene se non giocano bene tutti, se non si fanno scelte coordinate e nello spirito giusto. Nella pallavolo è racchiuso un condensato di positività che possiamo esprimere ad alto livello così come le tante giovani praticanti di questo sport".

Le due Società, che attualmente ricoprono le prime due posizioni nella classifica della Samsung Gear Volley Cup di A2, hanno raccolto la parola per esprimere le rispettive sensazioni a pochi giorni dal duello. "È un'emozione particolare - racconta Barbara Rossi, co-presidente della Volley Pesaro -, perché il nostro progetto nasce da un abbraccio di due realtà. D'altra parte in momenti difficili, se non ci si unisce, ci si perde. Siamo felici di essere tornati ad alti livelli, le ragazze di entrambe le squadre si meritano la finale. Oggi si celebra la Festa della Donna, ma credo che le donne vadano onorate ogni giorno. Queste ragazze sono un esempio di come le donne sappiano travolgere il mondo quando sono unite". "Se loro stanno tornando, noi stiamo arrivando - sorride Giovanni Morresi, presidente della Pallavolo Filottrano -. Il nostro percorso è iniziato 40 anni fa e continuiamo a lavorare per migliorare, anche prendendo esempio da chi ha vissuto queste esperienze prima di noi. Ciò che mi gratifica è poter dire che le Marche diventano un punto di riferimento per la pallavolo. Una delle due squadre andrà certamente in A1? Io mi sbilancio e dico che al 99% ci saranno entrambe. Mi auguro che quello di domenica possa essere un evento da cui partire per far crescere ulteriormente il movimento".

A proposito di movimento, alla guida di quello regionale c'è Franco Brasili, presidente Fipav Marche: "Pensando a questa finale mi vengono in mente tanti ricordi incredibili. Qui tutto parla di pallavolo, è un momento notevolissimo per la regione. Queste due società sono la gemma delle Marche, ma alla base ci sono vivai e settori giovanili che permettono alle ragazzine di giocare e di divertirsi ispirandosi a modelli sani e positivi. Vincerà la squadra più in forma in quel preciso momento, ma in realtà mi sento di dire che in fondo vinceranno entrambe. Mi auguro che questa finale sia solo un momento di passaggio verso capitoli più importanti".

L'evento, organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport, con la collaborazione della Pallavolo Filottrano, è attesissimo in tutta la Regione, tanto che sono già 1800 i tagliandi venduti o prenotati: "Raramente mi è capitato di avere a che fare con numeri simili in prevendita - sottolinea Antonio Santa Maria, direttore generale di Master Group Sport -. È il risultato di una strategia vincente, basata su prezzi contenuti. Arriviamo da una grande festa di pallavolo a Firenze (per la Final Four di Coppa Italia A1, ndr), ci sono tutti i requisiti perché a Osimo si replichi con lo stesso entusiasmo. Ho toccato con mano l'enorme voglia di pallavolo che c'è nell'ambiente, mi sento di promettere che qui torneremo di sicuro con altri grandi eventi".

"Ringrazio il presidente Ceriscioli per la bellissima accoglienza - afferma Piero Rebaudengo, direttore generale della Lega Pallavolo Serie A Femminile -, è un onore partecipare a una conferenza stampa con autorità amministrative e politiche così in forze. Siamo orgogliosi di rappresentare il vertice della pallavolo femminile nazionale e lavoriamo affinché il vertice rappresenti l'enorme base del movimento. L'entusiasmo che c'è in questa Regione è contagioso, anche grazie ai tanti dirigenti e investitori che permettono una diffusione del volley così capillare. Non mi resta che fare un grande in bocca al lupo alle due squadre".

Consuelo Mangifesta, Responsabile Comunicazione, Eventi e Relazioni Esterne della Lega Pallavolo Serie A Femminile, coinvolge poi le capitane e gli allenatori delle due squadre per registrarne le sensazioni: "Questa finale mi gratifica - spiega Chiara Negrini, capitana della Lardini -. Ho tante partite come questa alle spalle, ma ogni anno è una storia a sé. Qui sento di essere parte di un gruppo, sono contenta di poter essere un punto di riferimento per le tante ragazze giovani della nostra squadra". "Sarà una partita a sé, qualsiasi distacco in classifica conterà poco - aggiunge Federica Mastrodicasa, capitana della myCicero -. Sappiamo che affronteremo una formazione che sta facendo un Campionato incredibile, ma vincerà chi sarà più furbo e chi saprà gestire meglio le emozioni del momento".

Non ci sono segreti tra le due squadre, lo sanno bene i due coach che evitano qualsiasi pretattica: "Ci conosciamo piuttosto bene - conferma Massimo Bellano, guida di Filottrano -, c'è stima reciproca e stiamo giocando benissimo entrambi. Conterà come arriveremo all'evento dal punto di vista tecnico, fisico e mentale". "Sono convinto che la differenza la farà la squadra, coesione e organizzazione saranno decisive - sostiene invece Matteo Bertini, tecnico di Pesaro -. La favorita? Non c'è".

Tre comuni coinvolti nella Finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia: Filottrano, Pesaro e Osimo, ovvero le sedi delle due Società e la sede del palazzetto che ospiterà il match. "Il nostro è un Comune di 10mila abitanti, siamo orgogliosi della Lardini - chiarisce Lauretta Giulioni, sindaco di Filottrano -. Ok i buoni propositi, ma siate cattive, non regalate niente a nessuno perché questa Coppa dobbiamo portarla a casa", sorride. "Entrate in campo serene e con l'intenzione di fare il meglio possibile - suggerisce Mila Della Dora, assessore allo sport di Pesaro -. Siete un esempio per tutte le ragazze che vi guardano, siete un sogno". "Lo sport aggrega tanti valori positivi, un euro investito dello sport vale 100 euro di cultura civica - chiosa Simone Pugnaloni, sindaco di Osimo -. Promuoveremo l'evento al massimo per riempire il palazzetto. D'altra parte la pallavolo è lo sport più pulito che ci sia, spero che anche mia figlia scelga di praticarlo".

BIGLIETTI Procede a gonfie vele la prevendita della Finale, 1800 i biglietti venduti o prenotati a quattro giorni dalla partita. Numerosi i punti di prevendita attivi, tra Filottrano, Ancona, Osimo e Jesi. Resta valida la possibilità di prenotare i biglietti compilando il modulo all'indirizzo pallavolofilottrano.it/finale-coppa-italia-a2 oppure inviando una mail a biglietti@pallavolofilottrano.it indicando: nome, cognome, numero di telefono, numero e tipologie di tagliandi. Il costo del tagliando intero è di 7 euro (posto unico per tutti i settori del PalaBaldinelli), il ridotto (under da 6 a 14 anni e over 70) è di 3,50 euro. Tutti i tesserati Fipav che hanno già compiuto i 14 anni potranno acquistare il biglietto intero al costo di 5 euro.

MEDIA Il match sarà trasmesso in diretta domenica alle 18.00 su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Tutti coloro che sottoscriveranno un abbonamento "Half Season" nei giorni sabato 11 e domenica 12 marzo, potranno provare gratuitamente il servizio per 5 giorni, godendo di tutti i contenuti presenti sulla piattaforma, compresa appunto la messa in onda live della finale di Osimo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2017 alle 09:56 sul giornale del 09 marzo 2017 - 534 letture

In questo articolo si parla di sport, finale, ancona, pesaro, volley, Lardini, sport pesaro, volley pesaro, mycicero, Samsung Galaxy A, Coppa Italia A2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHdA