Lega Nord, Paolini: "Altri 1302 (sedicenti) profughi a Pesaro. Presidio di 24 ore in Piazza del Popolo"

Luca Rodolfo Paolini 07/03/2017 - Apprendiamo che il Governo impone alla nostra provincia altri 1302 (sedicenti) profughi. Tradotto in euro significa un costo, per la collettività, di 45.000 euro al giorno che fanno 16.400.000 all’anno.

Nel mentre lo Stato dà 300 euro a un disabile grave e 800 a un cieco! Non ci sembra tanto normale...

Ancora una volta la Lega farà la sola cosa che può fare: scendere in piazza, stavolta con un presidio di 24 ore non stop davanti al Prefettura. Non servirà a fermare l’invasione, ma solo a far capire, ai tanti distratti, che quello che ci stanno imponendo non è giusto e che non possiamo portare tutta l’Africa qui.

Inutile prendersela piu di tanto con le Prefetture – strumento esecutivo gerarchicamente subordinato al Governo. Più responsabili sono i Sindaci, che, nei comuni a guida leghista si oppongono con ogni mezzo legale alle “collocazioni” mentre nei nostri – a guida PD – quasi fanno a gara per “accogliere” ( a pagamento, beninteso...di buoni “a gratis” ne conosco davvero pochi…).

Il vero responsabile è questo Governo non votato da nessuno e sostenuto da traditori del voto popolare, che non solo non dissuade e contrasta nuovi arrivi, ma fa spot, e sponsorizza convegni e film, che oramai, con internet, vedono in tutto il mondo, e che fanno credere che qui si può venire senza limiti e che tutto è dovuto. 

D’altra parte il nuovo businness produce enormi guadagni e clientele – lecite e talora illecite - come dimostrano “Mafia Capitale” e il “Cara” di Mineo – che non di rado si traducono in tangenti e/o contributi elettorali e/o voti o preferenze. Che aiutano alcuni in danno di altri.

E’ evidente che è in corso un processo di sostituzione etnica del popolo italiano: già nascono solo 470.000 nuovi italiani – già in parte figli di stranieri . Nel contempo 170.000 giovani - quelli che in teoria dovrebbero fare figli e mettere su famiglia – sono costretti ad espatriare...sostituiti da 200.000 immigrati per lo più africani. Rapporto finale, in una generazione: 300.000 italiani e 200.000 stranieri...In due generazioni, tenuto conto del differente tasso di natalità, italiani in minoranza! Appunto: sostituzione etnica!

Vorrei fare una domanda a quelli più intelligenti, che vengono sempre chiamati in Tv a ripetere banalità del tipo che dobbiamo ringraziare gli stranieri che fanno figli al posto nostro.

Ma perché, se troviamo 1000 euro al mese per mantenere sine die giovani stranieri, non troviamo 1000 euro al mese e/o altre agevolazioni (asili gratis, alloggi, sanità ecc. ) da dare a giovani coppie italiane, per i primi 5 anni di vita del bambino ??? ) Non credete, voi che capite, che con queste condizioni tanti giovani - magari mentre studiano o si formano – farebbero più figli? Mi spiegate perché non si possono “pagare” gli italiani per fare figli nostri….almeno tanto quanto si pagano gli stranieri per venire a fare i mantenuti qui?

Infine una previsione: chi vuole scommettere con me una cena contro 100 euro che la iniziale del vincitore della prossima gara sarà la L ? Chissà perché quando penso a questo tema mi viene in mente quella pubblicità che faceva “...ti piace vincere facile…?!? ”


da On. Luca Rodolfo Paolini
Segretario Regionale Lega Nord



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2017 alle 16:42 sul giornale del 08 marzo 2017 - 289 letture

In questo articolo si parla di attualità, immigrazione, lega nord marche, luca rodolfo paolini, lega nord, prefettura di pesaro, presidio, profughi pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHaJ