Volley: Champions League, è grande Lube: 3-0 al Berlino e primo posto conquistato

02/03/2017 - Missione compiuta per la Cucine Lube Civitanova che batte seccamente il Berlino (3-0) di fronte ad oltre tremila spettatori conquistando così definitivamente la vetta della Pool B nella fase a gironi.

Un risultato fondamentale, perché permette a Stankovic e compagni di partire da una posizione privilegiata nel sorteggio della fase Playoffs 12.

Gara dominata sin dall'inizio dai biancorossi, guidati da un servizio a tratti devastante (12 ace in tre set) e da un attacco che gira sempre a percentuali elevate (59% di squadra). Unico brivido nel finale di secondo set, quando Berlino rimonta da 24-18 a 24-23 complice un piccolo black out cuciniero, ma la Lube risolve la situazione ripartendo più forte di prima nel terzo parziale.

Super Cebuj al servizio, 5 ace per lo sloveno con il 58% in attacco, Sokolov è il top scorer con 14 punti. Stravinto il confronto in ricezione, 72% di positive contro il 37% del Berlino, dati che hanno scavato la netta differenza tra le due formazioni.

Ora lo sguardo della Lube si sposta sul sorteggio in programma venerdì alle ore 11 in Lussemburgo: dall'urna della CEV uscità l'avversario degli uomini di Blengini nei Playoffs 12 (andata 14/15/16 marzo, ritorno 21/22/23 marzo).

I sestetti

Blengini sceglie in banda Cebulj accanto a Juantorena e al centro Cester insieme a Stankovic, confermata la diagonale Christenson-Sokolov, Grebennikov è il libero (Kaliberda non è in rosa per una piccola distrazione muscolare al gluteo). Serniotti si affida all'opposto Ter Maat in diagonale con Zhukouski, poi come previsto Fromm e Schoot in banda, Vigrass e Okolic al centro, Perry libero.

La partita

Primo break Lube su un errore in attacco dei tedeschi (5-3), Juantorena in pipe trova il +3 (7-4): i cucinieri sembrano aver approcciato bene la gara, aspetto confermato dall'ace di Sokolov per il 9-5. Berlino reagisce con il muro su Cester (9-8), Cebulj risponde con due ace di fila (12-8) e Stankovic inchioda il 15-10 ristabilendo le distanze. I tedeschi soffrono in ricezione anche sul turno di Juantorena (altri due ace consecutivi e Lube sul 19-11). Lo show Lube dai nove metri continua con Stankovic (21-12) e anche in prima linea con Juantorena (7 punti e 71% in attacco), chiude un muro di Cester 25-14. Per i biancorossi 7 ace nel set (3 Cebulj).

Berlino ci prova con un servizio più incisivo (2-4) ma Stankovic mura (4-4), Kromm piazza ancora un ace per i tedeschi (5-7) e Sokolov lo imita (7-7). L'opposto bulgaro guadagna anche il primo vantaggio Lube (10-8), Cebulj (altri 2 ace nel parziale) è scatenato al servizio (11-8) e la ricezione tedesca va ancora in crisi (ace Cester 14-9, 35% di positive per i tedeschi). Serniotti inserisce Bogachev in banda, Berlino sbaglia anche in attacco (16-9) ma torna ad essere insidosa dai nove metri (ace Vigrass 17-13): Blengini chiama Pesaresi in seconda linea e la Lube tiene saldamente il break fino al 24-18. Il motore biancorosso però si inceppa con quattro errori di fila ma finalmente Sokolov (69%) chiude 25-23.

Lube che parte forte anche nel terzo set (6-2), Serniotti si aggrappa alla carta Carroll opposto con Fischer centrale ma i cucineiri sentono vicina la conquista del primo posto: Cester mura il 9-4, Cebulj continua a picchiare in battuta (sesto ace personale per il 12-6 Lube). I cucinieri ormai giocano e divertono (gran primo tempo Stankovic 16-8), c'è spazio per Kovar al posto di Juantorena: il finale è tutto di Cester, contrattacca il 22-13 e mette l'ace del 24-14, chiude Christenson 25-15.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 14, Candellaro n.e., Pesaresi, Juantorena 9, Casadei n.e., Stankovic 9, Kovar, Christenson 4, Cester 10, Grebennikov (L), Corvetta n.e., Cebulj 12. All. Blengini.

BERLIN RECYCLING VOLLEYS: Okolic 1, Kromm 5, Perry (L), Fischer, Vigrass 9, Kuhner n.e., Zhukouski 2, Carroll 2, Schott 4, Auste n.e., Ter Maat 6, Bogachev 5. All. Serniotti.

ARBITRI: Guillet (FRA), Cambre (BEL)

PARZIALI: 25-14 (24'), 25-23 (29'), 25-15 (23').

NOTE: Spettatori 3375, incasso 29720 Euro . Lube bs 15, ace 12, muri 7, ricezione 72% (49% prf), attacco 59%, errori 3. Berlino bs 10, ace 4, muri 4, ricezione 37% (20% prf), attacco 44%, errori 7. 

Lube-Berlino, le parole dei protagonisti del match

Klemen Cebulj : “Dopo la sconfitta subita a Berlino siamo rinati, non abbiamo più mollato e anche questa sera abbiamo dato il meglio in una partita che era fondamentale per la classifica del girone. La prima posizione conquistata ci permette di vivere questa fase con più tranquillità, anche se sappiamo che da ora in poi incontreremo squadre molto forti. Però pensiamo, come sempre, partita dopo partita e adesso la testa va alla prossima sfida contro Vibo. Ci aspettano gare difficili a cui dobbiamo presentarci nella condizione migliore, come abbiamo fatto questa sera: speriamo di andare avanti così, sicuramente terremo duro e ci alleneremo al meglio, concentrati”

Dragan Stankovic: “Grazie a questa vittoria ci aspetta un sorteggio teoricamente favorevole ma sappiamo bene che, chiunque sarà il nostro avversario, dovremo giocare fino alla fine. La sconfitta subita a Berlino ci è servita a capire che se non giochiamo al massimo contro ogni avversario non possiamo vincere e da lì è iniziata la nostra serie positiva. Sappiamo giocare le partite importanti e oggi, con l’aiuto soprattutto della battuta, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo. Se continueremo a giocare come abbiamo fatto negli ultimi due mesi possiamo andare lontano. Adesso però non c’è tempo per riposarsi, ormai siamo abituati ad un calendario molto intenso per cui pensiamo solo alla prossima partita.”

Gianlorenzo Blengini: “Volevamo la vittoria per ottenere il primato del girone e per dimostrare di non essere la squadra vista a Berlino e questa sera lo abbiamo dimostrato. La nostra squadra ha tante risorse e cerco di utilizzarle al meglio in vista degli impegni avuti e di quelli che ci aspettano: mi fido di tutti i miei ragazzi e ho la fortuna di avere diversi cambi a disposizione, credo che questa sera si sia vista ancora la forza di questa squadra. Mi aspetto un periodo difficile adesso, comunque vada il sorteggio incontreremo sicuramente una formazione molto attrezzata e dovremo lottare. Sarebbe bellissimo poter disputare la Final Four a Roma ma procediamo un passo alla volta e ora pensiamo solo ai Playoffs 12. Prima, però, ci aspettano i quarti di finale dei Play Off Scudetto contro Vibo: ora si riparte da zero. Affronteremo un avversario che ha fortemente voluto i Play Off e li ha ottenuti, i nostri avversari giocheranno con la mente libera sapendo che noi siamo i favoriti. Sarà una partita dura e la affronteremo come sempre con la giusta mentalità.”

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2017 alle 16:42 sul giornale del 03 marzo 2017 - 176 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aG1w