Casette in aree private dopo il sisma: la Regione Marche chiederà la modifica della normativa statale

Terremoto Pievebovigliana 28/02/2017 - Il consiglio regionale ha approvato una mozione che impegna la giunta regionale a chiedere presso tutte le sedi istituzionali competenti la modifica della normativa statale esistente affinché i Comuni terremotati possano autorizzare e disciplinare l'installazione in aree private di manufatti temporanei e provvisori da adibire ad abitazione per un periodo maggiore di quello attualmente previsto per legge.

“Una risoluzione proposta dalla maggioranza che anche la giunta ha sostenuto - commenta l’assessore Angelo Sciapichetti - La giunta si farà portavoce di alcune richieste che sono arrivate dalle amministrazioni locali anche se i vincoli legislativi nazionali sono stringenti. La situazione di grave criticità causata dal sisma nelle Marche ci impone di snellire e semplificare le procedure. I decreti e le ordinanze del commissario vanno già in questa direzione, passi fondamentali per consentire ai nostri territorio colpiti dal sisma di recuperare terreno e accelerare i processi di ritorno alla normalità”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2017 alle 16:12 sul giornale del 01 marzo 2017 - 291 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGVw