Ancona e Morro: doppio arresto per la Squadra Mobile. Un uomo rintracciato ad Ancona, l'altro a Morro

manette 28/02/2017 - Doppio arresto per la Squadra Mobile dorica. Un uomo rintracciato ad Ancona, l'altro a Morro D'Alba. Entrambi colpiti da sentenze passate in giudicato.

La Polizia di Stato di Ancona ha effettuato due arresti, nell’ambito di operazioni di rintraccio due persone colpite da sentenze passate in giudicato e ricercate dalla Procura della Repubblica per scontare la pena. Ad operare è stata la sezione Catturandi della Squadra Mobile. Il primo arrestato è stato A.N., albanese 43enne da tempo residente in Italia, ricercato dalla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno perché doveva scontare la pena ad 1 anno e 3 mesi di reclusione per reati commessi nel gennaio del 2011 a S. Benedetto del Tronto, per cui era stato condannato in primo grado ed in appello, per poi perdere anche il ricorso per Cassazione. L’ uomo, con precedenti per stupefacenti e falso, è stato rintracciato ad Ancona, dove attualmente vive perché coniugato con cittadina italiana, e dopo un passaggio in Questura per la notifica del provvedimento restrittivo è stato portato dai poliziotti a Montacuto, dove sconterà il suo debito con la giustizia.

Il secondo arrestato è un cittadino nigeriano 33enne, V.W., ricercato dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Milano perché deve scontare la condanna a 4 mesi di reclusione per false attestazioni a pubblico ufficiale; il reato è stato commesso dall’uomo sia a Como che a Senigallia, tra il 2005 ed il 2008, perché a seguito di controlli ha dichiarato alla Polizia delle false generalità, per evitare di essere espulso dal territorio nazionale. Poi ha successivamente sanato la sua posizione, tanto che è in possesso di regolare permesso di soggiorno, ma nel frattempo la giustizia ha fatto il suo corso e alla fine, divenuta definitiva la condanna, la Procura Generale di Milano ha incaricato della sua cattura i poliziotti della Squadra Mobile dorica, che lo hanno rintracciato a Morro d’ Alba e tratto in arresto, associandolo al carcere di Montacuto.





Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2017 alle 16:17 sul giornale del 01 marzo 2017 - 242 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, manette, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGVE





logoEV