Monte San Giusto: ladro ferito alla testa, carabiniere indagato per lesioni dolose con eccesso di legittima difesa

Carabinieri 550 25/02/2017 - Tragico episodio a Monte San Giusto. Erano circa le 19 di venerdì sera quando un ladro, non ancora identificato, sarebbe stato raggiunto alla testa da un colpo di pistola partito dall’arma di ordinanza di un carabiniere.

Secondo quanto appreso in un primo momento, i militari stavano pattugliando la zona quando hanno notato un ladro uscire da un appartamento di via Don Minzoni. Il malvivente, al quale i carabinieri hanno intimato di fermarsi, avrebbe raggiunto un’auto parcheggiata (risultata poi rubata) e si sarebbe diretto verso loro. Nel tentativo di evitare di essere travolti, dall’arma di ordinanza di uno dei carabinieri sarebbe partito un colpo che ha raggiunto il ladro.

Accompagnato in gravissime condizioni al pronto soccorso di Macerata, il giovane ladro, non ancora identificato in quanto privo di documenti e con il volto difficilmente comparabile con le foto segnaletiche, sarebbe poi stato dichiarato clinicamente morto.

Sulla vicenda indagano i carabinieri, coordinati dal pm Enrico Riccioni. La Procura ha aperto un’inchiesta ipotizzando il reato di lesioni dolose con eccesso di legittima difesa. Si tratta di un atto dovuto. La pistola del militare è stata sequestrata.





Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2017 alle 18:25 sul giornale del 27 febbraio 2017 - 329 letture

In questo articolo si parla di Visioni d\'autore, Paolo D'Alessandro, Paolo D\'Alessandro, Coro del Teatro Ventidio Basso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGP6