La Regione aderisce a M'Illumino di meno

23/02/2017 - “L’energia è una risorsa preziosa per la nostra qualità di vita e risparmiandola contribuiamo a contrastare i cambiamenti climatici e a migliorare la salute del nostro pianeta”.

Con questa consapevolezza la Regione Marche ha aderito all'iniziativa nazionale lanciata dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar “M'illumino di meno”. Una ricorrenza che ormai compie 13 anni e che ha visto la partecipazione di centinaia di migliaia di sostenitori che si mettono in gioco, ogni anno, in prima persona, con azioni concrete per dimostrare che l’uso efficiente della risorsa energetica può diventare uno stile di vita. Il tema oggetto dell’edizione di quest’anno è “compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse”.

La Regione Marche ha deciso di condividere l’adesione all’iniziativa con le scuole, perché è lì che si formano le nuove generazioni e si gettano quindi le basi per un futuro più sostenibile. Nella giornata di domani, 24 febbraio 2017, tutte le scuole sono state invitate a spegnere le luci nelle aule per un minuto e a diffondere un messaggio sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico.

L’invito è stato esteso anche a tutti i dipendenti regionali. Ma al di là del gesto simbolico, resta l'impegno della Regione a “sostenere fortemente politiche di risparmio ed efficienza energetica nel rispetto degli obiettivi europei in materia di energia e clima”; impegno recentemente sancito e rinnovato con l’approvazione del Piano Energetico Ambientale Regionale PEAR 2020”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2017 alle 17:09 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 889 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGLF