Rotonda: in arrivo una nuova gestione, pronto il bando per l'affidamento ai privati

maurizio mangialardi 22/02/2017 - Una gestione privata sotto la supervisione dell'ente pubblico. E' la rivoluzione che attende la Rotonda, l'edificio simbolo della spiaggia di velluto, ormai liberato dai "lacci" dei vincoli imposti dall'Unione Europei a seguito dei finanziamenti concessi per la sua ristrutturazione.

A dicembre sono scaduti i vincoli che limitavano l'utilizzo della Rotonda imponendone ad esempio un uso esclusivamente pubblico o vietando la possibilità di fare ristorazione all'interno dell'edificio. Il Comune è al lavoro per affidare la gestione ad un soggetto privato garantendo però un adeguato utilizzo anche per il pubblico. La Rotonda dunque continuerà ad ospitare eventi organizzati dal Comune ma il suo impiego spazierà a 360 gradi. Confermati eventi legati alla convegnistica, musica, alle esposizioni, alle serate di gala, alle degustazioni e ai suggestivi matrimoni con rito civile. Il tutto però si arrichirà di nuove proposte anche "private". Non è escluso che la Rotonda possa ad esempio ospiate un ristorante o feste private.

"La Rotonda è un edificio dalle mille vite -commenta il sindaco Maurizio Mangialardi- è rinata nel 2006 con la riapertura ed ora sta per aprirsi una nuova stagione. Con il venir meno dei vincoli sull'utilizzo imposti dall'Unione Europea, passeremo ad una getione pubblico-privata della struttura. Stiamo predisponendo un apposito bando e presto saremo pronti per procedere con la sua pubblicazione".

L'obiettivo dell'Amministrazione è quello di "garantire la massima fruibilità della Rotonda ampliandone le tipologie di utilizzo". "La Rotonda è e resterà pubblica ma sarà gestita da un privato -precisa il primo cittadino- in questi anni la Rotonda si è autofinanziata per così dire. I proventi del suo utilizzo sono serviti per coprire le spese di manutenzione ordinaria e l'appeal della Rotonda in questi anni è cresciuto moltissimo tanto da essere il simbolo del turismo marchigiano e non solo.

Pensando ad un ristorante alla Rotonda l'assist naturale viene lanciato ai due chef per altro insigniti del titolo di "ambasciatori della Rotonda in Italia e nel mondo" Mauro Uliassi e Moreno Cedroni che potrebbero farci un pensierino. In attesa della pubblicazione del bando, il primo cittadino non nasconde "vari interessamenti" per il nuovo utilizzo della struttura.

"Non derogando alla capienza massima dei 400 posti, con la nuova gestione la Rotonda potrà essere dotata di una cucina attrezzata e anche di un bar -conclude Mangialardi- ma soprattutto la Rotonda potrà e dovrà essere aperta tutto l'anno".





Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2017 alle 18:00 sul giornale del 23 febbraio 2017 - 2622 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, rotonda, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGID