Osimo: Aggressione al ragazzo down: forse anche bruciature sulla pelle. All'alberghiero corteo anti-violenza

bullismo 20/02/2017 - Spuntano ulteriori particolari sull'aggressione ai danni del giovane down, studente dell'Alberghiero, aggredito giovedì 16 al Maxiparcheggio. Secondo alcuni particolari emersi dalle prime ricostruzioni i giovani autori del vile gesto avrebbero parlato di un gioco finito male. La vittima avrebbe anche subito bruciature forse provocate da un accendino.

A seguito dell'accaduto, il certificato medico dell'ospedale  ha parlato di  "abrasioni  da strisciamento"  con cinque giorni di prognosi.   Intanto, nella mattinata di lunedì si sè volta un'assemblea straordinaria all'Istituto Alberghiero ’Einstein Nebbia di Loreto per denunciare quanto accaduto e chiedere provvedimenti contro i bulli, autori dell'aggressione. In segno di solidarietà durante l'ora d'intervallo gli studenti hanno fatto una catena umana.

A seguito dell'assemblea si è deciso che per la giornata di venerdì 24 si organizzerà un corteo per manifestare contro ogni forma di bullismo e violenza. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Osimo, dopo la denuncia dei genitori i quali hanno già confermato come loro figlio fosse già stato oggetto in passato di tentativi persecutori dal parte del branco di giovani di Offagna.  

 

 

 





Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2017 alle 18:56 sul giornale del 21 febbraio 2017 - 6739 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vandalismo, osimo, vivere osimo, bullismo, vandali, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGDC