Monte S. Vito: ancora violenze in famiglia, marito lancia oggetti e insulta la moglie. Arrestato albanese

Carabinieri 20/02/2017 - Dopo l'episodio accaduto a Jesi di qualche giorno fa (LEGGI QUI), un'altra chiamata di aiuto da parte di una donna aggredita dal marito è arrivata da Monte San Vito sabato sera.

 

Una pattuglia in circuito della Stazione di Chiaravalle, agli ordini del Maresciallo Domenico Maurelli, si è subito recata presso l'abitazione indicata dalla donna, spaventata per le vessazioni subite, soprusi e violenze da parte del marito. L'uomo era visibilmente ubriaco e alla vista dei Carabinieri ha continuato ad insultare la giovane donna e invece di calmarsi ha iniziato pure a lanciarle oggetti addosso.

A quel punto i carabinieri hanno portato in salvo la moglie, che visitata dal pronto soccorso per le lesioni riportate ne avrà per 10 giorni e chissà per quanto ancora per riprendersi dai maltrattamenti, e hanno condotto l’uomo violento in caserma.,
La moglie lo ha denunciato e contestualmetne è scattato l'arresto per maltrattamenti in famiglia e lesioni volontarie.

L’uomo, un cittadino albanese di 45 anni è stato ristretto in caserma fino al mattino di lunedì per la convalida dell'arresto al Tribunale di Ancona. 

La donna nel frattempo è stata accompagnata in una struttura protetta.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2017 alle 10:20 sul giornale del 21 febbraio 2017 - 4611 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, jesi, monte san vito, maltrattamenti in famiglia, cristina carnevali, articolo, marito violento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGBC