Numana: topi d'auto, pizzicato e deferito un giovane. Ignoti i complici

Carabinieri 19/02/2017 - Topi d'auto a Marcelli di Numana. Pizzicato e deferito un giovane. Ignoti i complici che si sono dati alla fuga. Lui incastrato dalla targa.

I militari di Numana deferivano, nella giornata di venerdì, un giovane per tentato furto aggravato continuato in concorso. L'uomo, classe 1992, nato e residente a Jesi è un pluripregiudicato di etnia rom. Il ragazzo veniva notato, alla guida della propria Fiat Grande Punto di colore bianca, che transitava con fare sospetto dapprima in località Marcelli e subito dopo in via Scossicci di Porto Recanati, insieme ad altri due complici al momento ignoti, mentre tentava di forzare due auto in sosta, una Fiat Grande Punto, di proprietà di un 70enne anconetano ed una Fiat Punto, di 45enne di Castelfidardo, desistendovi, senza nulla asportare, a causa del transito di un altro veicolo.

Gli stessi si davano a precipitosa fuga, facendo perdere le proprie tracce, a bordo dell’auto poi risultata di proprietà e condotta dal rom. In relazione ai due tentati furti, venivano raccolte e verbalizzate le relative denunce da cui scaturiva il deferimento all'autorità giudiziaria nonché veniva redatta e trasmessa la proposta per la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio per anni 3 dai comuni di Numana, Sirolo e Porto Recanati.





Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2017 alle 16:40 sul giornale del 20 febbraio 2017 - 5146 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, ancona, numana, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGAy