Emergenza bulli, picchiato ragazzo down alla fermata del bus

vandalismo 18/02/2017 - Brutta vicenda quella avvenuta nella giornata di giovedì ad E.S., ragazzo 18enne afflitto dalla sindrome di down che mentre attendeva l'autobus alla fermata del Maxi parcheggio è stato aggredito da un gruppo di coetanei.

Sembra che la scena abbia avuto per testimone una donna e che questa sia intervenuta per far cessare il sopruso. La vittima,  studente dell'Istituto alberghiero di Loreto e residente a Offagna, stava attendendo  il bus in zona  Maxiparcheggio, quando è stato aggredito dal branco dei bulli, una decina, che lo hanno aggredito e malmenato, bloccandosi solo quando si son visti scoperti dalla donna. 

Il ragazzo ha raccontato tutto ai genitori  solo nella giornata di venerdì, quando sua mamma, nel vederlo senza la maglietta, si è accorta dell'abrasione che suo figlio aveva al centro del petto e chiedendogli spiegazioni su cosa era successo ha scoperto l'accaduto.

Il papà, M.S  è amareggiato: “ Resto disarmato difronte ad un gesto così vile, E. è un ragazzo d'oro al quale non si può fare del male, è assurdo che dei suoi coetanei compiano gesti così infami, andrò fino in fondo alla questione cercando di scoprire i colpevoli, queste cose non devono accadere, è inaccettabile”.

Il giovane picchiato, lamentando dolori,  è stato condotto dai genitori al pronto soccorso dove il medico che lo ha visitato ha riscontrato abrasioni da strisciamento.I genitori hanno informato il dirigente scolastico dell'Istituto Alberghiero di Loreto che loro figlio frequenta ed hanno sporto denuncia ai Carabinieri di Osimo che stanno effettuando le dovute verifiche per accertare la dinamica di quanto accaduto.





Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2017 alle 22:08 sul giornale del 20 febbraio 2017 - 4096 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, vandalismo, vandali, articolo