Senigallia: blitz antidroga al campus scolastico, il cane "fiuta" zaini e giacconi

17/02/2017 - Venerdì mattina i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito delle iniziative finalizzate alla diffusione della cultura della legalità tra gli studenti, hanno eseguito presso il campus scolastico di Senigallia in via d’Aquino controlli non preavvisati, all’ingresso degli studenti in aula, allo scopo di prevenire l’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole superiori.

Il servizio è stato svolto con l’impiego di pattuglie del Nucleo Radiomobile, delle Stazioni di Senigallia e Ostra e con la "speciale" collaborazione di Anita, l’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Pesaro.

Per verificare se qualche studente, preoccupato, avesse pensato di disfarsi di qualche involucro contenente sostanze stupefacenti prima di entrare in classe per timore di essere “beccato”, la carabiniera a “quattro zampe” ha fiutato tra i viali di accesso agli istituti, nelle aiuole e tra i prati ma non è stato rinvenuto nulla.

I controlli, meticolosi, sono stati estesi “a campione” anche all’interno di sei aule didattiche, all’intervallo tra il primo ed il secondo periodo di lezione, nei corridoi, nei bagni, nei laboratori e non hanno comunque evidenziato la presenza di quantitativi di droga a scuola tra gli studenti.







Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2017 alle 15:12 sul giornale del 18 febbraio 2017 - 5202 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGyu