Chiaravalle: incidente col tractor pulling. L'imputato chiede il rito abbreviato

Il Tribunale di Ancona 14/02/2017 - Ha chiesto il rito abbreviato, Loris Spadoni, il chiaravallese accusato dalla procura di Ancona di omicidio colposo per la morte di Flavio Giaccaglia, 28 anni, avvenuta nell’agosto del 2015 per un drammatico incidente durante una esibizione di Tractor Pulling nelle campagne di Chiaravalle.

Il giovane era a bordo del carrello meccanico trainato da un trattore e stava riprendendo l'esibizione con il suo telefonino, quando è caduto rimanendo schiacciato sotto il peso del mezzo.

Nel corso dell’udienza preliminare, l’imputato, difeso da Ruggero Tomasi, ha chiesto e ottenuto di essere giudicato tramite rito abbreviato, mentre la fidanzata e il fratello della vittima si sono costituiti parte civile: la prima sarà difesa dall’avvocato Marco Flavio Torelli, il secondo è invece assistito da Omar Bottaro.

La discussione ripartirà il 23 marzo. Intanto, pare che la procura abbia intenzione di aprire un fascicolo contro ignoti anche per omissione di soccorso. Erano presenti diverse persone sul luogo dell’incidente, quella maledetta domenica di agosto, e si cerca di capire se i soccorsi potevano essere allertati con più tempestività ed efficacia.





Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2017 alle 18:20 sul giornale del 15 febbraio 2017 - 2589 letture

In questo articolo si parla di cronaca, tribunale, ancona, Matteo Belluti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGsj