Pesaro: chiuso il bar dello spaccio, arrestato il gestore 44enne

Polizia generico 10/02/2017 - Nell’ambito del progetto ministeriale denominato “PUSHER”, finalizzato a contrastare la commercializzazione delle sostanze stupefacenti, il personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Pesaro, su disposizione del Questore dr. Antonio Lauriola, ha potenziato l’attività di indagine ed i controlli sul territorio.

Venerdì 3 febbraio gli Agenti della Squadra Mobile, a seguito di alcune segnalazioni che indicavano un 44enne italiano, già noto alle Forze dell'Ordine, gestore di un bar del centro storico, come soggetto implicato nello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo all’interno del locale, in quel momento gestito dalla madre.

In tale contesto i poliziotti hanno rinvenuto, nel vano sottostante l’attività commerciale, adibito a giaciglio ed ove al momento si trovava il sospettato, due involucri contenenti rispettivamente cocaina per un peso di grammi 38 circa e marijuana per un peso di grammi 9 circa, oltre a dell’hashish per un peso di grammi 2,3 circa, ad una dose di mdma, ad un francobollo di LSD, a della sostanza da taglio e ad un bilancino di precisione.

Per il reato di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio, il  44enne è stato tratto in arresto e ristretto presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi. Inoltre, con provvedimento del Questore Lauriola, è  stata disposta la chiusura del locale pubblico per un periodo di tre mesi.





Questo è un articolo pubblicato il 10-02-2017 alle 12:40 sul giornale del 11 febbraio 2017 - 1080 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, redazione, pesaro, spaccio, articolo