Fossombrone: Dipendente comunale ha intascato per anni i soldi riscossi per i servizi cimiteriali

guardia di finanza 07/02/2017 - La Guardia di Finanza di Pesaro Urbino, nell’ambito dell’attività di contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica, ha segnalato alla Procura Regionale Corte dei Conti di Ancona un dipendente del Comune di Fossombrone.

L'uomo non avrebbe riversato all'ente d’appartenenza le somme riscosse per i servizi cimiteriali, dal 2005 al 2013, per un totale di oltre 25mila euro.

Oltre al citato funzionario, sono stati segnalati all’Autorità contabile altre sei persone, tra cui un altro dipendente pubblico, che, a vario titolo, avrebbero dovuto vigilare in maniera efficace sulla specifica gestione di denaro pubblico.

A seguito dell’intervento della Guardia di Finanza, l’Ente territoriale ha avviato le procedure di recupero nei confronti del diretto responsabile.





Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2017 alle 19:22 sul giornale del 08 febbraio 2017 - 602 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fossombrone, guardia di finanza, finanza, Comune di Fossombrone, articolo, dipendente comunale, antonio mancino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGco