Ancona tenta di fuggire dribblando tra le auto in sosta. Accompagnato alla frontiera

30/01/2017 - Domenica sera, verso le ore 18.30, gli agenti delle Volanti intercettavano un cittadino extracomunitario in Piazzale Italia il quale appoggiato con le spalle al muro di uno stabile sbirciava a destra e sinistra come se stesse attendendo ad un appuntamento che tardava ad arrivare.

Alla vista della “Pantera” l’uomo tentava di sgattaiolare via dribblando tra le auto in sosta. Senza mai perderlo di vista, gli agenti riuscivano a bloccarlo in corso Carlo Alberto. Identificato – cittadino extracomunitario originario della Tunisia, classe 1984, senza fissa dimora in Italia, con numerose condanne per reati inerenti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti – veniva accompagnato presso gli Uffici della Questura di Ancona.

Dal riscontro fotodattiloscopico venivano confermate le generalità e i precedenti penali oltre al suo stato di clandestinità. lUNEDÌ mattina l’Ufficio Immigrazione di Ancona ha provveduto ad accompagnarlo in frontiera.





Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2017 alle 19:26 sul giornale del 31 gennaio 2017 - 9198 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFWV