Ancona false generalità agli agenti, nei guai un 32enne

inseguimento, polizia generico 30/01/2017 - False generalità agli agenti, nei guai un 32enne ad Ancona

È successo domenica mattina durante un normale controllo del territorio quando una pattuglia della Squadra Volante transitando in pieno centro notava un individuo davanti all’ingresso di un bar che infastidiva i clienti entrando a chiedere insistentemente l’elemosina. L’uomo allungava la mano e tentava di ottenere spiccioli ma davanti al diniego accompagnava i passanti con insulti e gestacci. In più di un’occasione tentava di seguire i passanti che pur di sfuggire al questuante maleducato e insistente allungavano il passo e non davano seguito alle sue parolacce. Gli agenti decidevano di porre fine a quell’atteggiamento molesto e intervenivano fermando ed identificando l’uomo che, sorpreso dall’arrivo delle “divise”, non riusciva a mostrare alcun documento. Nel declinare le proprie generalità, scandiva, però, un’età improbabile resa ancora più assurda dal suo aspetto di un uomo piuttosto che un giovanetto imberbe.

Accompagnato presso gli Uffici della Questura veniva sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici che rivelavano le esatte generalità: cittadino extracomunitario, originario della Nigeria, classe 1985, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona, senza fissa dimora in Italia, privo di permesso di soggiorno. Dopo le formalità di rito veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria anche per il reato di false generalità e veniva affidato al personale dell’Ufficio Immigrazione che questa mattina lo ha munito di un decreto di espulsione dal territorio nazionale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2017 alle 17:32 sul giornale del 31 gennaio 2017 - 1327 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFWm