Amati: "Maltempo e case senza energia elettrica, il Governo intervenga"

silvana amati 26/01/2017 - "A seguito dell'ondata di maltempo che investito pesantemente le Marche più di una settimana fa, sono ancora centinaia le utenze di energia elettrica interrotte in provincia di Ascoli Piceno.

Molte comunità, in particolare nelle aree rurali sono allo stremo delle forze dopo giorni senza corrente elettrica e riscaldamento. E purtroppo registriamo da parte dell'Enel sul territorio delle Marche gravi disservizi e una inusuale lentezza nel ripristino della rete". E' quanto si legge in un'interrogazione presentata dalla senatrice del Pd Silvana Amati e sottoscritta anche dai colleghi Camilla Fabbri, Mario Morgoni e Francesco Verducci.

"Inoltre come da verbale del Gruppo funzionale della Regione redatto in collaborazione con Meteomont, Aineva (Associazione interregionale neve e valanghe) e Cnsnas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) - spiega - risultano ancora pericoli legati ai cedimenti dei tetti sotto il peso della neve e a causa delle valanghe. Così come molto critica risulta essere ancora la condizione della viabilità soprattutto all'interno, di competenza non statale: con lo scioglimento della neve aumenta anche il rischio frane e dissesto che possono compromettere ulteriormente la rete energetica. Chiediamo pertanto - conclude Amati - di sapere quali iniziative il Governo intenda assumere nei confronti dell'Enel e se non intenda valutare l'opportunità di prevedere apposite misure di indennizzo in favore degli utenti che più al lungo sono rimasti privi di corrente e riscaldamento".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2017 alle 15:05 sul giornale del 27 gennaio 2017 - 3904 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica, maltempo, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFOY