Ancona: ubriachi disturbano la quiete pubblica, sanzionati come l'esercente

vietati i contenitori di vetro alla notte rosa 2015 24/01/2017 - Ubriachi disturbano la quiete pubblica in via De Gasperi. Ma la multa va anche all'esercente.

Poco prima della mezzanotte un nugolo di cittadini extracomunitari che sfidando le basse temperature brindavano e cantavano davanti ad un esercizio commerciale in questa via De Gasperi attirava l’attenzione degli agenti delle Volanti. I dieci clienti si mostravano alquanto infastiditi dal controllo di polizia mostrando immediatamente non tanto i documenti ma gli scontrini fiscali urlando che avevano pagato regolarmente le bottiglie di birra ce tenevano ancona in mano.

Invitati a declinare le proprie generalità, tutti venivano identificati: quattro cittadini originari del Ghambia, classe 1985, 1988, 1990 e 1992, tre cittadini tunisini di 28 e 34 anni e tre cittadini originari del Camerun, classe 1068, 1975 e 1980, tutti regolari con il permesso di soggiorno ma gravati da precedenti in materia di sostanze stupefacenti.

Tutti in un evidente stato di ebbrezza erano poco collaborativi urlando e imprecando nella loro lingua di origine. Riportati tutti alla calma ed invitati ad allontanarsi, venivano sanzionati per ubriachezza molesta. Il proprietario del negozio, il quale non aveva esposto né la licenza né gli orari del locale, veniva sanzionato amministrativamente.





Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2017 alle 17:11 sul giornale del 25 gennaio 2017 - 8533 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, redazione, ancona, comune di fano, alcol, vetro, vivere ancona, laura rotoloni, bottiglie, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFLa