Ancona: duplice omicidio, pena ridotta per la figlia dei coniugi assassinati

Giudice, tribunale, giustizia 24/01/2017 - Due anni in meno rispetto a quanto richiesto dal procuratore generale. Pena ridotta, dunque, per la figlia dei due coniugi brutalmente assassinati a colpi di pistola ad Ancona. Si passa dai 18 ai 17 anni di carcere per la 17enne anconetana condannata per concorso in omicidio con l'ex fidanzato.

La sentenza, arriva dopo un processo a porte chiuse alla corte d'appello di Ancona, dopo dopo ore di camera di consiglio a conferma della tesi accusatoria: la ragazza avrebbe manipolato l'ex ragazzo Antonio Tagliata, già condannato a 20 anni, il quale il 7 novembre del 2015 uccise Fabio Giacconi e Roberta Pierini per il solo fatto di opporsi alla relazione tra i due.

L'accusa di concorso in duplice omicidio volontario viene aggravata dal legame di parentela e di complicità.





Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2017 alle 23:57 sul giornale del 25 gennaio 2017 - 3586 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFLJ