Pollenza: arriva Simone Cristicchi con “Mio nonno è morto in guerra. Voci, canzoni e memorie della Seconda Guerra mondiale”

Simone Cristicchi 23/01/2017 - E’ in arrivo a Pollenza Simone Cristicchi con “Mio nonno è morto in guerra. Voci, canzoni e memorie della Seconda Guerra mondiale”, spettacolo scritto e diretto dal cantautore romano.

Una produzione A.m.a.t. realizzata in collaborazione con il Comune di Pollenza che andrà in scena mercoledì 25 Gennaio alle 21,15 presso il teatro “Giuseppe Verdi” nell’ambito della Stagione teatrale pollentina. L’opera vede impegnati accanto a Cristicchi due musicisti notevoli come Riccardo Ciaramellari alla fisarmonica e pianoforte e Gabriele Ortenzi al theremin, strumenti giocattolo e sonorizzazioni. “Mio nonno è morto in guerra” è un vivace e appassionante mosaico di memorie, canzoni e videoproiezioni, i cui protagonisti sono piccoli eroi quotidiani, uomini e donne attraversati da uno dei più violenti drammi della Storia.

Testimonianza reali e inedite raccolte dall’autore, che ci trasportano tra le voci potenti di un’umanità nascosta. Cambiando voci, abiti, musiche e atmosfere, l’istrionico “cant’attore” Cristicchi dà vita ad ogni singolo personaggio, in un caleidoscopio di emozioni capaci di commuovere e far sorridere amaramente su una delle più grandi tragedie mai accadute. Racconti come schegge di vita, aneddoti fulminanti, parole a volte taglienti come lame affilate. Voci autentiche che raccontano stupidità, assurdità e male di una guerra che non è mai finita.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare il n. 349.4730823





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2017 alle 12:09 sul giornale del 24 gennaio 2017 - 6532 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pollenza, comune di pollenza, simone cristicchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFHz