Tragedia Rigopiano: la coppia osimana è ancora dispersa. Salvo il bimbo. Il sindaco si scusa

21/01/2017 - Nemmeno il tempo di gioire per la famiglia osimana, coinvolta nella tragedia dell'Hotel Rigopiano travolto da una salvina in Abruzzo, e data per salva nella giornata di venerdi che subito si ripiomba nell'apprensione.

Venerdì pomeriggio grande gioia aveva suscitato la messa in salvo, da parte dei soccorritori, di Samuel Di Michelangelo, il bambino della coppia osimana . Poi un post su Facebook del sindaco Pugnaloni annunciava che tutta la famiglia era salva.

Con il passare delle ore però è stata fatto marcia indietro. L'uomo e la donna estratti dalle macerie del Rigopiano non erano i genitori di Samuel. Dino Di Michelngelo (41) e Marina Serraiocco (37), restano purtroppo ancora inseriti nell'elenco ufficiale dei dispersi stilata dalla Prefettura di Pescara. Lo stesso sindaco di Osimo si è scusato per l'equivoco.





Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2017 alle 09:25 sul giornale del 23 gennaio 2017 - 16079 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFFb