Ancona: rubano smartphone a due giovani anconetani. La polizia rintraccia gli autori

Smartphone, Iphone, tecnologia 20/01/2017 - Rubano smartphone a due giovani anconetani. La polizia rintraccia gli autori a Chiaravalle e Porto Recanati.

Due distinte deleghe di indagine della Procura della Repubblica, tre perquisizioni domiciliari. È così che la polizia di Ancona è riuscita ad arrivare ai malviventi.

Le perquisirono in particolare, una effettuata a Porto Recanati e due a Chiaravalle, da parte dei poliziotti della Sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile hanno colpito nel segno, denunciando un operaio marocchino 38enne residente a Porto Recanati, un siciliano 18enne ed un rumeno 18enne per ricettazione.

Nel primo caso i poliziotti hanno rinvenuto un Iphone di ultima generazione, rubato qualche settimana fa ad uno studente di Ingegneria originario del teramano e che studia qui ad Ancona. Il telefono appena giungerà l’ordine di restituzione dalla Procura della Repubblica sarà consegnato al suo legittimo proprietario.

Stesso copione per l’altro telefono rubato, un Samsung Galaxy S6 sottratto alla figlia di un poliziotto in servizio proprio in Questura, mentre la ragazza si trovava per una visita all’ospedale di Torrette. In questo secondo caso è stata recuperata anche la sim card; i due diciottenni si erano passati il telefono ricettato, e pertanto sono stati entrambi indagati per il grave reato di ricettazione.





Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2017 alle 15:15 sul giornale del 21 gennaio 2017 - 9058 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, tecnologia, ancona, iphone, vivere ancona, laura rotoloni, smartphone, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFDJ