Ancona: sbirciavano tra i citofoni lungo la Flaminia, forse tentavano furti. Ora rischiano l'espulsione

17/01/2017 - Sbirciavano tra i citofoni di via Flaminia, sfidando la pioggia, con molta probabilità per tentare furti. Notati da una pattuglia delle Volanti finiscono nei guai due romeni senza fissa dimora. Ora rischiano l'espulsione dall'Italia.

Erano circa le 19 di lunedì quando una pattuglia della Squadra Volante, durante un controllo del territorio, notava due individui che camminavano in questa via Flaminia costeggiando gli stabili che si affacciano lungo la strada. I due, sfidando la pioggia, senza un riparo, si avvicinavano agli ingressi sbirciavano i citofoni lungo tutto il marciapiede.

Alla vista della “Pantera”, i due, con scatto fulmineo cercavano di darsi alla fuga tentando di nascondersi ai poliziotti e accovacciandosi dietro ad alcune auto parcheggiate. Gli agenti li intercettavano e li bloccavano identificandoli: si tratta di cittadini originari della Romania, classe 1990 e 1983, senza fissa dimora in Italia, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, entrambi gravati da un divieto di ritorno non solo ad Ancona ma anche in altri comuni del centro Italia.

Accompagnati negli Uffici della Questura, dopo le formalità di rito venivano denunciati per inottemperanza ad un provvedimento di polizia e venivano affidati all’Ufficio Immigrazione. Ora si tra valutando non solo un aggravamento della misura di prevenzione, ma anche la loro permanenza sul territorio nazionale.





Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2017 alle 14:22 sul giornale del 18 gennaio 2017 - 15791 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFwA