Nomine ad Urbino Servizi, la Procura della Repubblica di Urbino acquisisce la documentazione

tribunale di urbino 16/01/2017 - Uomini della Procura della Repubblica di Urbino si sono presentati venerdì mattina nella sede di Urbino Servizi per acquisire tutta la documentazione relativa alle selezioni ad evidenza pubblica per l'assunzione a tempo determinato di un “Responsabile Organizzativo” posizione funzionale “Quadro”.

L'azione della Procura arriva come naturale conseguenza dell'esposto presentato il 19 dicembre dello scorso anno dalla Federazione dei Verdi delle Marche.

Nell'esposto venivano ipotizzate delle irregolarità nella selezione dei candidati, che portò alla nomina del dott. Paride Sciamanna, genero del Vice Presidente del Consiglio di amministrazione, come responsabile organizzativo.

Dei 6 candidati ammessi alla prova scritta, nessuno risultò idoneo per la prova orale, pertanto  il giorno 14 novembre 2016 fu pubblicato un nuovo bando, con una selezione non più per titoli ed esami, ma solo per titoli, valutati e scremati, prima, da una commissione esterna e poi la  selezione del candidato, affidata al mero giudizio del Consiglio di Amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 15 dicembre 2016, con 3 voti favorevoli e 1astenuto, individuò come Responsabile Organizzativo il dott. Sciamanna.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2017 alle 00:17 sul giornale del 16 gennaio 2017 - 1090 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, politica, urbino servizi, antonio mancino, nomine urbino servizi, procura della repubblica di urbino