Fabriano: abbandona il cane in uno stabile abbandonato e pieno di escrementi, denunciato

14/01/2017 - Maltrattamenti di animali. Il personale del Commissariato di Fabriano, impegnato in un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato per il reato di maltrattamenti di animali un uomo del posto e sequestrato un cane, che è stato poi affidato alle cure del servizio veterinario comunale.

Gli agenti, venerdì mattina, giunti in una frazione dell’hinterland fabrianese, hanno notato il cane, un pastore maremmano, in precarie condizioni fisiche che guaiva sul balcone di un’abitazione disabitata.

Rilevando già dall’esterno un odore acre di deiezioni ed urine, oltre la presenza di escrementi lungo tutto il balcone, sia recenti che datate, i poliziotti hanno allertato il personale del Servizio Veterinario Sanità Animale di Fabriano e rintracciato il proprietario del cane.

Una volta all’interno dell’abitazione, apparsa già dalle scale interne molto sporca e trascurata, gli operanti hanno notato che il pavimento del primo piano era interamente ricoperto di rifiuti ed escrementi del cane, segni inequivocabili di un prolungato abbandono dell’animale.

Pertanto il proprietario, che ha asserito che il cane, pur essendo affetto da sofferenza pancreatica, da 3 anni non era stato più sottoposto a visite veterinarie (in realtà gli accertamenti hanno permesso di appurare che l’animale in questione non era stato più visitato da circa 5 anni), è stato denunciato per il reato di maltrattamenti di animali. Il cane è stato sequestrato ed affidato alle cure del servizio veterinario comunale.





Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2017 alle 12:23 sul giornale del 16 gennaio 2017 - 7165 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fabriano, Sudani Alice Scarpini, commissariato di fabriano, articolo, maltrattamenti di animali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFq6