Treia: addio a Dioniso Bertini, pioniere dell'agricoltura marchigiana

10/01/2017 - La Coldiretti Macerata esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Dioniso Bertini, uno dei pionieri dell’agricoltura maceratese.

Noto a tutti per essere uno dei produttori più anziani delle Marche, con i suoi ottantanove anni, Bertini era anche un ultraveterano della Coldiretti, visto che nel settembre del lontano 1949 organizzò le prime sezioni dell’organizzazione in provincia di Macerata. Nelle campagne di Treia produceva orzo e legumi biologici oltre ad essere uno degli agricoltori-custodi che, assieme all’Assam, garantiscono la tutela del mais quarantino, varietà di granoturco a rischio estinzione, con cui realizzava una polenta che andava di persona a promuovere e vendere addirittura in Valsugana, patria di questo piatto.

“E’ una grave perdita per tutta l’agricoltura marchigiana – sottolineano il presidente della Coldiretti Macerata, Francesco Fucili, e il direttore Giordano Nasini –. Dioniso era un esempio per tutti, con il suo infaticabile entusiasmo e la sua passione per la tutela della biodiversità, cui ha consacrato tutta la sua attività. Ci mancherà”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2017 alle 16:33 sul giornale del 11 gennaio 2017 - 3155 letture

In questo articolo si parla di cronaca, coldiretti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFkj