Fano: non si ferma all'alt, giovane ubriaco inseguito e denunciato dalla Guardia di Finanza

09/01/2017 - Un giovane neopatentato di 22 anni è stato denunciato a piede libero, dopo un breve inseguimento, per guida in stato d’ebbrezza dalla Guardia di Finanza.

Attorno alle 2:10 della notte tra domenica e lunedì una pattuglia del locale Reparto della Guardia di Finanza, impegnato in un posto di controllo in via Cairoli, ha intimato al conducente di un’utilitaria di fermarsi.

L’automobilista, non ottemperando all’alt dei finanzieri, si è dato alla fuga per le vie cittadine, commettendo numerose infrazioni al codice stradale, fino a terminare la folle corsa contro alcuni cartelli segnaletici. Rimasto illeso, ha quindi abbandonato l’auto ed ha tentato la fuga a piedi per le vie del centro.

Un tentativo di far perdere le proprie tracce fallito. Dopo pochi minuti infatti il giovane, identificato nel 22enne, è stato fermato e, grazie alla collaborazione di una pattuglia della Polizia Stradale, sottoposto al test dell’etilometro.

Avendo un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge, il giovane neopatentato è stato denunciato a piede libero per guida in stato d’ebbrezza. Inoltre, come previsto dalla legge, i finanzieri hanno provveduto al ritiro della patente di guida, al fermo amministrativo dell’auto ed alla contestazione di numerose violazioni al Codice della Strada (per aver percorso in auto un tratto di strada riservato ai pedoni, non avere moderato la velocità, aver proseguito la marcia nonostante il semaforo rosso, non essersi fermato all’alt imposto dagli agenti e per danneggiamento della segnaletica stradale).





Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2017 alle 17:54 sul giornale del 10 gennaio 2017 - 16471 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, guida in stato di ebbrezza, denuncia, ubriaco, inseguimento, articolo