Atletica: esordi azzurri e giovani in crescita

Atletica leggera 09/01/2017 - Nel secondo meeting dell’anno al Palaindoor di Ancona, torna in azione la primatista italiana dei 60 ostacoli Veronica Borsi .

 La vicecampionessa europea del 2013 scende in pista per un doppio test a distanza ravvicinata con il tempo di 8.43, dopo aver corso la batteria in 8.44. Ma la romana delle Fiamme Gialle è ancora in un periodo di pieno allenamento, mentre il suo vero debutto è in programma per la fine del mese sempre nell’impianto del capoluogo dorico. Sui 200 metri la quattrocentista azzurra Chiara Bazzoni (Esercito), bronzo continentale della 4x400, conquista nettamente il successo in 24.44 davanti a Flavia Battaglia (Bracco Atletica), 24.91.

Poi le marchigiane: Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) 25.61, la junior Elisa Maggi (Atl. Fabriano) 25.82, la promessa Giada Bernardi (Sef Stamura Ancona) 25.99 e l’allieva Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) 26.01. Tra gli uomini cresce Alex Pagnini (Atl. Capanne Pro Loco Athletic Team): il 22enne di Gradara vince con 22.24. Un’altra prestazione da incorniciare per Martina Aliventi, la junior della Collection Atletica Sambenedettese che atterra a 5,98 nel lungo, con il primo salto di gara, per migliorarsi di nove centimetri sfiorando il muro dei 6 metri.

Nell’eptathlon brilla il 21enne osimano Manuel Nemo (Team Atl. Marche), per incrementare il record personale fino a 4933 punti, con progressi in tre delle sette gare: 7.44 sui 60 metri, 4,20 nell’asta e 2:53.15 sui 1000 metri. Un risultato notevole, in vista dei campionati italiani di prove multiple che si svolgeranno nell’ultimo weekend di gennaio a Padova, invece tutti gli altri quattro appuntamenti con in palio i titoli nazionali saranno ad Ancona nel mese di febbraio.

Tutta dedicata ai giovani la mattina di domenica, con buona partecipazione e tanti risultati interessanti. Sfida ad alta velocità sui 60 metri, che vedono due cadette marchigiane sotto gli 8 secondi: Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) sfreccia in 7.87, ad appena un centesimo dal primato regionale di Elisabetta Vandi, e poi 7.96 per Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), vincitrice della finale B sugli 80 metri nella rassegna tricolore della scorsa stagione.
Al maschile grande miglioramento di Francesco Ghidetti (Atl. Fabriano), il campione nazionale studentesco della velocità, che fa segnare un ottimo 7.34. Sui 1000 metri Angelica Ghergo (Atl. Osimo), bronzo tricolore dei 300 ostacoli, corre in 3:11.88 mentre nel triplo si mettono in evidenza Emanuele Tonnini (Sport Dlf Ancona) con 11,73 e Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese) che eguaglia il personale di 10,61. Complessivamente, nel primo weekend di attività, hanno già partecipato ben 667 atleti-gara.

RISULTATI (pomeriggio): http://www.fidal.it/risultati/2017/REG13169/Index.htm
RISULTATI (mattina): http://www.fidal.it/risultati/2017/REG13168/Index.htm





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2017 alle 11:35 sul giornale del 10 gennaio 2017 - 1188 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, atletica leggera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFhr