Ostra: lasciano il braciere acceso, intossicata dal monossido di carbonio una coppia di pensionati

Ambulanza generico 03/01/2017 - Si porta il braciere in bagno e rimane intossicato insieme alla moglie. E' successo nella notte tra lunedì e martedì a Ostra. Vittime due coniugi pensionati.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'accaduto, l'uomo, di 75 anni, che vive con la moglie in una abitazione in via Montemarciano, si sarebbe portato un braciere in bagno per scaldarsi e probabilmente è rimasto acceso. In poco tempo il monossido di carbonio ha saturato l'aria del piccolo appartamento. Ad accorgersi del malessere che li stava colpendo è stata la moglie, di 68 anni, che ha chiamato il 118. Subito i sanitari hanno trasferito i due coniugi in ospedale.

Dei due l'uomo accusava le conseguenze più gravi dell'intossicazione. I sanitari hanno poi deciso il trasferimento a Fano dove sono stati sottoposti al trattamento nella camera iperbarica. Fortunatamente nella mattinata di martedì i due si sono ripresi e sono stati dimessi. Dell'episodio sono stati informati i Carabinieri.





Questo è un articolo pubblicato il 03-01-2017 alle 12:17 sul giornale del 04 gennaio 2017 - 2438 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, ostra, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE0R