Cartoceto: 64enne arrestato dai carabinieri per detenzione di armi clandestine

03/01/2017 - I Carabinieri di Saltara hanno tratto in arresto un 64enne di Montemaggiore al Metauro (oggi Comune di ‘Colli al Metauro’ leggi qui) responsabile dell’utilizzo di armi clandestine messe a difesa di un deposito di materiali ferrosi.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona ed in materia di armi ma soprattutto perché da diversi anni professa senza le prescritte autorizzazioni il lavoro di stoccaggio di rifiuti ferrosi che in parte raccoglie personalmente e in parte acquista da fornitori improvvisati, nel 2016, dopo che la Guardia di Finanza di Ancona aveva sottoposto a sequestro l’area di proprietà del comune di Cartoceto, aveva ottenuto dal Magistrato la possibilità di accedervi al fine di bonificare il terreno.

Il tutto, però, senza poter praticare alcuna attività vista la carenza di autorizzazioni, condizioni igieniche e rispetto delle norme in materia di tutela ambientale.

I carabinieri di Saltara, nel corso di un controllo, hanno notato alcune cartucce di fucile esplose. Insospettiti dalla cosa, poiché l’uomo non ha il porto d’armi, hanno chiesto spiegazioni ed ispezionato l’intera area.

Così, dopo alcune resistenze, l’uomo ha ammesso di essere in possesso di un sistema rudimentale, da lui costruito, composto da canne in ferro ancorate e bullonate a strutture fisse con percussore ritenuto da fili, utile ad esplodere cartucce a pallettoni se azionato manualmente o con sistema a leva.

Pertanto, essendo entrambi i sistemi istallati efficienti e letali, il 64enne L.R. è stato tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di armi clandestine ed accompagnato in carcere. Dopo la convalida dell’arresto il giudice ne ha disposto la scarcerazione in attesa del processo. Le armi sono state sequestrate (foto).

Ora le indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Fano, diretta dal capitano Alfonso Falcucci proseguono al fine di capire se le trappole a fuoco fossero predisposte per difendersi dai ladri, dai controllori o dai conferitori di materiali ferrosi, talvolta gravitanti in ambienti malavitosi.







Questo è un articolo pubblicato il 03-01-2017 alle 16:15 sul giornale del 04 gennaio 2017 - 6787 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, cartoceto, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di saltara, Montemaggiore al metauro, ,4781, articolo, colli al metauro, detenzione di armi clandestine

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFas