Interventi urgenti per il terremoto: vertice tra Regione e Protezione Civile

I danni causati dal terremoto alla scuola a Chiaravalle 1' di lettura 24/10/2016 - Un’analisi puntuale della situazione attuale, dopo il superamento della fase emergenziale, di ciò che c’è da fare sulla strada della ricostruzione e dei contenuti e degli effetti del decreto legge del 17 ottobre per la riparazione, la ricostruzione, l’assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto e il riavvio delle attività economiche, in attesa della sua riconversione che dovrebbe avvenire il 18 dicembre prossimo.

Sono questi i temi trattati ed approfonditi in sede di terza Commissione assembleare (presieduta da Andrea Biancani, Pd) dove si è svolto un incontro con l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il Segretario della Giunta regionale Fabrizio Costa e il responsabile della Protezione Civile Cesare Spuri a due mesi dal terremoto che ha colpito il centro Italia. Dopo una meticolosa disamina di quanto avvenuto finora, dalle prime ore dell’emergenza alla sistemazione e gestione delle persone colpite dal sisma, vi è stata occasione per illustrare e approfondire i contenuti del decreto legge 189.

“Un provvedimento che certamente contiene molti elementi positivi – ha rilevato il presidente Biancani – rispetto al quale sarebbe comunque opportuno aprire un confronto con il Presidente Ceriscioli, l’assessore Sciapichetti, la Commissione, insieme a tutti i parlamentari marchigiani, per verificare l’esistenza di margini di manovra per poter andare ancora di più incontro alle esigenze delle popolazioni colpite e per sostenere la ripresa economica di quei luoghi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2016 alle 22:25 sul giornale del 25 ottobre 2016 - 10606 letture

In questo articolo si parla di scuola, terremoto, chiaravalle, politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche, danni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCG4





logoEV