Ancona: non vuole essere infastidito, allontana i visitatori dalla camera d'ospedale con un coltello sulla porta

Polizia generico 31/05/2016 - Accoglie i visitatori della sua camera d’ospedale brandendo un coltello a serramanico. Non sapeva però di avere di fronte un agente di polizia fuori servizio e questa disattenzione è costata ad un 52enne napoletano (ma residente ad Ancona) pluripregiudicato ricoverato a Torrette.

Sul posto è infatti intervenuta una Volante che, lunedì pomeriggio, lo ha denunciato all’Autorità Giudiziaria per il possesso ingiustificato di quel coltello con una lama di circa 7 cm che gli è stato sequestrato. Disagi anche nei pressi di Largo Curiel, quando, verso le 20.00, una Volante ha notato un individuo pronto ad utilizzare una panchina come giaciglio per la notte. L’uomo aveva adagiato a terra tutti i suoi effetti personali tra i rifiuti di cibo e le bottiglie di birra che aveva consumato per la cena, ma mentre era intento a prepararsi una specie di riparo con coperte e vecchi stracci avrebbe intravisto “pantera” e cercato quindi di assumere un atteggiamento indifferente e distratto.

L’uomo è stato identificato come un 26enne romeno, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, gravato da un divieto di ritorno nel Comune di Ancona e denunciato perché inottemperante a quest’ultimo provvedimento. Infine, verso le 2.00 del mattino, sarebbe finita male la nottata a base di alcool di un 35enne, per la precisione contro un palo della luce in via Maccari con la sua utilitaria. Trovato con un tasso alcolemico pari a 1,95 g/l, è stato denunciato e gli sono stati ritirati la patente e la vettura.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2016 alle 14:53 sul giornale del 01 giugno 2016 - 641 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axAk





logoEV