Firmato il memorandum di cooperazione Marche-Boemia, Casini: "Opportunità di crescita e sviluppo”

16/05/2016 - Aumentare la collaborazione tra i propri sistemi e partner internazionali per ampliare le opportunità di crescita e di sviluppo dei territori e di tutte le loro componenti.

E’ l’obiettivo del memorandum sottoscritto lunedì mattina tra la Regione Marche rappresentata dalla vicepresidente Anna Casini e la regione della Boemia Centrale rappresentata dal vice governatore per lo sviluppo regionale Karel Horčička. Le attività di cooperazione riguardano iniziative come la partecipazione di esponenti dei rispettivi sistemi industriali ed accademici a convegni, seminari, eventi espositivi e fieristici. Inoltre, per favorire i rapporti tra le imprese, sono previste visite reciproche di rappresentanti dell’industria e attività formative, attraverso la progettazione di tirocini per il sostegno della conoscenza e del mutuo scambio tecnologico. Anche in campo sanitario potranno essere attivate forme di cooperazione e reciproco trasferimento di conoscenze, attraverso tipologie di mobilità professionale da avviare ad esempio con l'attuazione di stage di scambio gratuiti per i medici di entrambi i Paesi.

“Questo memorandum – spiega la vicepresidente Casini – consoliderà e potenzierà i rapporti tra Marche e Boemia, la più grande ed economicamente più ricca realtà della Repubblica Ceca. Le due regioni sono già legate da un importante accordo di collaborazione firmato nell’ottobre del 2014. I settori coinvolti riguardano lo sviluppo economico, il turismo, l’istruzione, la cultura, lo sport, la mobilità di studenti degli istituti scolastici di istruzione superiore di secondo grado. C’è anche particolare attenzione verso la comune collaborazione per le politiche di coesione dell’Unione europea nell’ambito della nuova programmazione 2014-2020. Tenendo inoltre conto del fatto – conclude Casini - che la Regione Boemia ha realizzato, a sua volta, un gemellaggio con un Cantone della Cina, l’operazione risulta molto importante per lo sviluppo del territorio regionale, sia dal punto di vista del comparto turistico, che del commercio e dell’industria”.

Il vicegovernatore Horčička da parte sua si è detto particolarmente contento di essere finalmente nelle Marche. “Era da tempo – ha detto - che volevo visitare questa splendida regione. Dalla firma del primo accordo i nostri rapporti si sono approfonditi nell’ambito del turismo e dello sport e speriamo che le iniziative possano estendersi su tutto il territorio anche per quanto riguarda i settori della cultura e della formazione”.

La validità del rapporto di collaborazione e cooperazione tra le due regioni è testimoniata anche da varie iniziative come la stipula di un “gemellaggio” con il Comune di Porto San Giorgio, sia con accordi e scambi, specializzati nel settore dello sport, che stanno coinvolgendo anche il Comune di Fermo. Molte squadre di atleti provenienti dalla Repubblica Ceca soggiornano infatti a Porto San Giorgio, sfruttando le eccellenti strutture sportive di quel Comune, con ricadute positive sul turismo in bassa stagione. Accordi di cooperazione e collaborazione sono stati siglati anche con la Camera di Commercio di Fermo, in termini di progettazione a livello comunitario.

La delegazione boema che sarà in visita nella Marche per tre giorni è composta da:

- Mr. Karel Horčička - Vice Governatore per lo Sviluppo Regionale

- Mr. Milan Němec - Primo Vice Governatore, Vice Governatore per l'Istruzione, gioventù e sport, o il suo rappresentante

- Mr. Zdeněk Štefek - Membro del Consiglio Regionale per la Cultura e Conservazione dei Monumenti

- Mr. Luboš Kudrna - Presidente del Comitato per gli Affari Esteri

- Sig.ra Ivana Chottová - Presidente della Camera di Commercio della Boemia centrale

- Mr. Václav Mareš - coordinatore di contatti tra Regione della Boemia centrale e Regione Marche e, in questo caso, interprete.

- Sig.ra Lucie Hrachovcová (Ufficio del Governatore)

Dopo la firma del memorandum si è svolto un incontro tecnico-operativo.

La giornata prosegue con la visita al Palaindoor di Ancona e poi a Osimo per la mostra “Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi – Lotto, Artemisia, Guercino”.

Domani il programma prevede:

- incontro con il presidente della giunta camerale di Fermo e con gli operatori economici e turistici

- a seguire: visita azienda calzaturiera

- visita azienda agrituristica

- incontro con i Sindaci e le amministrazioni comunali di Fermo e Porto S. Giorgio che hanno sottoscritto accordi, intese, progetti sui temi del Memorandum

- visita al “Palasavelli ” (Palazzetto Sport), Porto San Giorgio

- visita all’Enoteca Regionale di Offida

Mercoledì:

- h. 9:30 - visita al Porto turistico di Porto S. Giorgio

- pomeriggio - partenza per Praga







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2016 alle 15:38 sul giornale del 17 maggio 2016 - 504 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awZg