Offagna: si dimette il sindaco Gatto, finisce un'epoca nel Borgo Medievale

Stefano Gatto 1' di lettura 05/02/2016 - Clamoroso a Offagna con il sindaco che si dimette. La ragione del gesto, comunicato in una lettera indirizzata la Prefetto di Ancona, nel risarcimento monstre di 2.180.000 euro che il Tar ha imposto in pagamento al comune a titolo di risarcimento per la tragica morte del piccolo Amos Guzzini, caduto in una voragine non segnalata, ormai 18 anni orsono.

Una somma ridotta a 1,2 milioni di euro ma in ogni caso ingestibile per la piccola amministrazione guidata da Gatto . Nel testo il sindaco precisa come la strada migliore ora "sia quella di rivolgersi al commissario prefettizio". Per i 258 mila euro dell'assicurazione ricevuti dal Comune 'do mandato agli uffici se procedere o meno al pagamento". Nel testo anche un ringraziamento "a tutti coloro che, in questi anni, hanno collaborato con il sottoscritto, soprattutto in questi utlimi tempi".






Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2016 alle 16:55 sul giornale del 06 febbraio 2016 - 2419 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, stefano gatto, offagna, vivere osimo, comune di Offagna, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atlc





logoEV