Celebrazioni del Giorno del Ricordo in seduta aperta

Ceriscioli, neo Consiglio Regionale 3' di lettura 05/02/2016 - Il Consiglio regionale delle Marche si riunirà mercoledì 10 febbraio, a partire dalle ore 10, in seduta aperta, per le celebrazioni del Giorno del Ricordo.

I lavori saranno introdotti dal saluto del Presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, e dall’intervento di Giuliano Piccini, Vicepresidente dell’associazione degli esuli giuliano-istriano-dalmati. Seguirà poi una relazione di Carla Marcellini dell’Istituto di Storia delle Marche sulla “Storia e memoria del confine orientale italiano” e gli interventi dei rappresentanti dei gruppi consiliari. In chiusura, l’intervento del Presidente della Giunta regionale, Luca Ceriscioli. Ai lavori parteciperanno le quinte classi dell’Istituto superiore “Corridoni-Campana” di Osimo.

Al termine della sessione dedicata al Ricordo, è prevista la seduta ordinaria a partire dalla proposta di deliberazione concernente l’istituzione di una commissione di indagine sul caso Banca Marche. Tra i vari punti, anche le proposte di deliberazione relative all’indizione dei referendum consultivi per la fusione per incorporazione dei Comuni di Mombaroccio e di Tavoleto rispettivamente in quelli di Pesaro e di Urbino e la proposta di modifica dello Statuto della Regione Marche.

Ore 10,00 - Introduzione del Presidente dell’Assemblea legislativa regionale Antonio Mastrovincenzo.
Intervento del Vicepresidente dell'Associazione degli esuli giuliano-istriano-dalmati Prof. Giuliano Piccini.

Ore 10,20 - Relazione della Dott.ssa Carla Marcellini (Istituto di Storia Marche): "Storia e memoria del confine orientale italiano".
Interventi dei rappresentanti dei Gruppi consiliari di maggioranza e di minoranza.

Ore 11,15 - Intervento conclusivo del Presidente della Giunta regionale Luca Ceriscioli.
Ai lavori parteciperanno le quinte classi e i rispettivi accompagnatori dell'Istituto d'istruzione superiore "Corridoni-Campana" di Osimo.

Alle ore 12,00, con eventuale prosecuzione nel pomeriggio,

SEDUTA ORDINARIA CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO:

1) Proposta di deliberazione n. 9 a iniziativa dell’Ufficio di Presidenza “Istituzione di una commissione consiliare d’indagine sul caso Banca Marche”.
Relatore: Minardi (Discussione e votazione)

2) Proposta di deliberazione n. 7 a iniziativa del Consigliere Giacinti “Revoca della deliberazione n. 10 del 20 ottobre 2015 “Indizione del referendum consultivo in merito alla proposta di legge concernente la fusione per incorporazione del comune di Mombaroccio nel comune di Pesaro”.
Relatore di maggioranza: Giacinti Relatore di minoranza: Carloni (Discussione e votazione)

3) Proposta di deliberazione n. 8 a iniziativa del Consigliere Giacinti “Revoca della deliberazione n. 11 del 20 ottobre 2015 “Indizione del referendum consultivo in merito alla proposta di legge concernente la fusione per incorporazione del comune di Tavoleto nel comune di Urbino”.
Relatore di maggioranza: Giacinti Relatore di minoranza: Carloni

4) Proposta di legge statutaria n. 26 dei Consiglieri Giancarli, Urbinati, Celani, Volpini, Giacinti, Rapa, Marconi, Micucci, Traversini, Tale', Minardi, Carloni “Modifica alla legge statutaria 8 marzo 2005, n. 1 "Statuto della Regione Marche".
Relatore di maggioranza: Urbinati Relatore di minoranza: Carloni (Discussione e votazione)

5) Interrogazioni:
- n. 97 del Consigliere Giorgini “Inquinamento ambientale nelle Marche e Stato di attuazione delle direttive europee 2008/50/CE e 2004/107/CE, e del D.Lgs. 155/2010 e s.m.i”;
- n. 102 dei Consiglieri Busilacchi, Volpini “Importanza della Commissione Tecnica Peritetica”;
- n. 103 del Consigliere Marcozzi “Ospedale di Matelica”;
- n. 104 del Consigliere Marcozzi “Ospedale di Tolentino”;

6) Mozione n. 76 dei Consiglieri Busilacchi, Volpini, Giancarli “Ospedale pediatrico Salesi”.

7) Mozione n. 63 dei Consiglieri Celani, Giancarli “Adozione di iniziative da parte della Giunta Regionale ai fini del superamento delle sanzioni economiche applicate contro la Russia e a sostegno del tessuto produttivo marchigiano gravemente colpito dalle sanzioni medesime”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2016 alle 16:53 sul giornale del 06 febbraio 2016 - 476 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atk2





logoEV