Pesaro: tenta di rubargli l'auto, il proprietario lo insegue e lo fa arrestare

Vetro auto rotto - 550 1' di lettura 03/02/2016 - La polizia ha tratto in arresto un 37enne pesarese, per il reato di rapina impropria e lesioni lievissime. L'uomo stava tentando di rubare un'auto.

Il fatto risale a ieri sera quando un pesarese, all’atto di riprendere la propria auto, una Fiat Punto, parcheggiata nei pressi del cavalcavia della Stazione Ferroviaria di Pesaro, si è trovato un uomo all’interno dell’abitacolo della propria vettura.

Il ladro, dopo aver infranto un finestrino, stava tentando di rubarla manomettendo il blocchetto di accensione. Alla vista del proprietario il malvivente ha tentato la fuga a piedi ma è stato in breve raggiunto. A quel punto il ladro, nel tentativo di allontanarsi, ha iniziato a spintonare ed a colpire con calci il suo inseguitore che, ciò nonostante, è riuscito ad immobilizzarlo ed a chiamare il 113.

Giunti velocemente sul posto, i poliziotti hanno arrestato l’uomo, un 37enne pesarese, già noto alle Forze dell’Ordine. Entrambi, nella circostanza, sono rimasti lievemente contusi. Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria ed il 37enne, sottoposto a giudizio, è stato condannato a 10 mesi di reclusione con pena sospesa.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2016 alle 14:39 sul giornale del 04 febbraio 2016 - 1069 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere pesaro, articolo