Ancona: ultracentenario guardingo si salva dalla truffa del controllore telefonico

1' di lettura 30/01/2016 - Nonostante l'età non si fa ingannare. A centodue anni, dopo aver ricevuto una strana telefonata, avverte il figlio. Gli spiega che si trattava di un uomo che affermava di volere raggiungere l'anziano a casa per controllare la sua linea telefonica.

Il figlio, a sua volta poco convinto dal racconto del padre, chiama il 113 e chiede delucidazioni alla Sala Operativa. L'operatore, dopo avergli spiegato che si tratta di una truffa, manda a casa del nonnino una Volante e gli agenti aspettano con lui l'arrivo del fantomatico controllore telefonico, che non si è però ancora fatto vivo.

Intanto non si fermano i controlli, disposti dal questore Capocasa su tutto il territorio anconetano e della Provincia da parte della Polizia di Stato per garantire sicurezza a tutti i cittadini. Anche domenica con l'ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, della Polizia Stradale del compartimento di Ancona e dei Cinofili, i poliziotti della Questura hanno allestito posti di controlli e di blocco, riuscendo a controllare centoventisei persone controllate e settantuno veicoli. Il bottino della nottata: dieci sanzioni per infrazioni del codice della strada e una denuncia per clandestinità.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2016 alle 15:10 sul giornale del 01 febbraio 2016 - 2045 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/as75





logoEV