Ancona: giocattoli di Natale contraffatti al porto, giro d'affari per oltre 4 milioni di euro

1' di lettura 24/12/2015 - Falsi giocattoli di Natale al porto. A scoprirli, il 20 dicembre scorso, gli uomini della Guardia di Finanza dorica e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane durante il controllo di un autoarticolato bulgaro in porto.

Sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia si stava dirigendo in Spagna, ma la sua corsa è terminata nel capoluogo marchigiano. Le Fiamme Gialle hanno infatti individuato a bordo numerosi prodotti con marchi contraffatti. Procedendo allo scarico del contenuto avrebbero recuperato giocattoli privi del marchio CE, sciarpe, cappelli, cinture e portafogli riportanti l’effige di note griffe (Gucci, Luis Vuitton, Burberry, Chanel, Adidas, e altre), conservati in confezioni malriuscite.

Anche le fatture non rispecchiavano il reale valore commerciale della merce. I colli conteggiati sono infatti quattrocentoottanta per un totale di centoventitrémila e ottocentosessanta articoli che immessi nel mercato avrebbero procurato un indebito introito stimato dall’ente doganale in quattro milioni e quattrocentosettemila euro circa.

Sono in corso le indagini per identificare mittente e destinatario della merce. Il conducente sarebbe invece estraneo ai fatti, poiché non si sarebbe curato della qualità dei prodotti trasportati, che nel frattempo sono stati sottoposti a sequestro.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 24-12-2015 alle 15:13 sul giornale del 28 dicembre 2015 - 1232 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arY9