Nuovi sindaci revisori della Svim: su indicazione dell’assessora Bora, dimezzati i compensi

manuela bora 1' di lettura 07/08/2015 - Compensi dimezzati ai componenti del nuovo collegio sindacale della Svim, la società di sviluppo delle Marche interamente controllata dalla Regione.

L’assemblea della SpA ha approvato il bilancio 2014 e stabilito, su richiesta dell’assessora all’Internazionalizzazione Manuela Bora, una forte riduzione degli emolumenti corrisposti ai sindaci revisori che resteranno in carica per il prossimo triennio. Con l’assemblea di ieri ha concluso il mandato l’attuale amministratore unico Sergio Bozzi e si è insediato il nuovo collegio (presieduto da Carlo Raccosta di Ancona), individuato dall’Assemblea legislativa l’8 aprile scorso.

“Abbiamo operato una scelta di contenimento delle spese, nell’ottica della razionalizzazione dei costi di gestione e di valorizzazione dei fondi destinati ai servizi alla collettività - chiarisce l’assessora Bora – A fronte di una situazione di difficoltà dei bilanci pubblici, tutte le risorse vanno impiegate nell’efficienza delle strutture e nel conseguimento dei risultati, orientati allo sviluppo del territorio, secondo gli indirizzi della programmazione regionale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2015 alle 16:07 sul giornale del 08 agosto 2015 - 1414 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, manuela bora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amYj