Macerata: La Bohème di Leo Muscato è pronta per il ritorno allo Sferisterio

1' di lettura 11/07/2015 - Ritornano Mimì e Rodolfo a incantare lo Sferisterio. A meno di una settimana dall’inaugurazione della 51° edizione del Macerata Opera Festival con il Rigoletto nel nuovo allestimento firmato dal regista Federico Grazzini, viene messa in scena La Bohème di Leo Muscato che, nel 2012 ha anche vinto il premio Abbiati.

Già da inizio settimana sono riprese le prime prove dell’opera di Giacomo Puccini, ma l’ingresso in Arena è previsto per giovedì 16, alla vigilia del debutto di Rigoletto. Nei ruoli dei protagonisti Mimì e Rodolfo Carmela Remigio, impegnata a Macerata anche nel recital dei Mercoledì Mania “Salotto Italiano”, e Arturo Chacón-Cruz, tenore che si è affermato negli ultimi anni con debutti emozionanti e apparizioni in rinomati teatri e sale da concerto di tutto il mondo.

Nel cast anche Larissa Alice Wissel, Damiano Salerno, Andrea Porta, Andrea Concetti, Antonio Stragapede, Alessandro Pucci, Giacomo Medici, Roberto Gattei, Gianni Paci, Giovanni Di Deo. Sul podio David Crescenzi, che torna in veste di direttore d’orchestra allo Sferisterio, dove ha inaugurato la Stagione Lirica 2008 con Cleopatra di Lauro Rossi, in prima mondiale in epoca moderna, con la regia di Pier Luigi Pizzi e con il Soprano Dimitra Theodossiu e dopo la serata in onore del cinquantenario del Festival dello scorso anno.

A seguirlo nella direzione è come ogni anno la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana . Sul palco anche il Coro lirico “V. Bellini”, le voci bianche dei Pueri Cantores “D. Zamberletti” e il complesso di palcoscenico Salvadei.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2015 alle 14:08 sul giornale del 13 luglio 2015 - 985 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, macerata opera festival, boheme

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alOL