Moto 3, GP di Germania: quinta fila per Romano Fenati

3' di lettura 11/07/2015 - Quinta e undicesima fila per lo Sky Racing Team VR46 al termine delle qualifiche del GP di Germania. Una seconda giornata di prove intensa per entrambi i piloti italiani, ancora alla ricerca del miglior setting con le rispettive moto.

Romano Fenati domani prenderà il via dalla 13esima casella della griglia di partenza, dopo aver chiuso le prove ufficiali in 1’27.378. Andrea Migno, invece, partirà dalla 32esima posizione, con un tempo in qualifica di 1’28.232.

Fenati deve fare i conti con un problema al mono ammortizzatore posteriore che condiziona l’intero turno di FP3 del mattino. Il pilota ascolano affronta le qualifiche con un setting che gli permette di ottenere delle buone risposte dalla sua Ktm, con un tempo distante soli due decimi da quello delle primissime file. Difficoltà di setup anche per Migno, che non riesce a raggiungere il giusto feeling con la moto. Il traffico rallenta la sua performance e gli impedisce di acquisire maggiore confidenza con il tracciato.


PABLO NIETO / Team Manager: E’ stata una giornata un po’ complicata per entrambi i nostri piloti. Con Romano abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare il giusto setting della sua Ktm. Siamo però fiduciosi perché nell’ultima uscita abbiamo trovato un setup che ci ha dato delle risposte positive. E’ vero che non siamo nelle primissime file, ma siamo a soli due decimi dal quinto e questo è un gap colmabile in vista della gara. Sono perciò convinto che Romano potrà dire la sua.

Per Migno questa pista si sta rivelando più impegnativa del previsto, anche lui ha avuto delle difficoltà nel trovare il miglior setup della moto. Abbiamo ancora il warm up di domani per crescere e poi cercare di essere competitivi al massimo in gara.


ROMANO FENATI: Abbiamo fatto delle buone qualifiche, soprattutto alla luce dei problemi riscontrati al mono ammortizzatore posteriore. Siamo riusciti a cambiarlo in corsa e a fare dei passi in avanti, anche se questa modifica ha inevitabilmente rallentato i nostri piani di lavoro e quindi condizionato un po’ l’andamento delle prove ufficiali.

L’importante però è aver individuato in tempo il problema e avere dei dati a disposizione sui cui lavorare per farci trovare pronti al via della gara.


ANDREA MIGNO: Non è stata una qualifica positiva per me, anche per via del traffico che non mi ha consentito di girare come avrei voluto. Ho anche avuto poche occasioni di stare in pista da solo per acquisire una maggiore confidenza con il tracciato. Ho fatto fatica a trovare il giusto feeling con la moto e ci sono ancora delle cose da mettere a punto in vista della gara.

Ora continueremo a lavorare per cercare di arrivare in griglia di partenza nelle migliori condizioni possibili.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2015 alle 18:43 sul giornale del 11 luglio 2015 - 54 letture

In questo articolo si parla di valentino rossi, sport, moto3, romano fenati, sky racing team VR46

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alPW