Marcolini: 'Ecco come affrontare il taglio delle risorse e l’aumento della richiesta di sanità'

Tagli alla sanità 1' di lettura 21/02/2015 - Più pazienti cronici ma meno risorse a disposizione. Il futuro che si prospetta, non solo per le Marche ma anche per tutto il resto d'Italia è questo.

Come possiamo fronteggiare questo stato di cose? Il bisogno di salute è in aumento e per questo dobbiamo darci delle priorità senza che queste vadano a escludere i cittadini dai servizi.

Penso a una razionalizzazione e riqualificazione della rete ospedaliera, da organizzare su scala provinciale, tenendo conto dell’equilibrio territoriale.

In parallelo occorre potenziare i servizi territoriali e le cure primarie,(anche attraverso il progetto Case della Salute) con azioni di riequilibrio dei servizi residenziali e semi-residenziali e potenziamento deciso dell'assistenza domiciliare.

La rete emergenza/urgenza va sottoposta a verifiche rigorose e va anche avviato il processo di allargamento dei PDTA (Percorsi diagnostici-terapeutici-assistenziali) per migliorare il sistema di lettura dei bisogni, la presa in carico, la risposta in termini di sostegno, assistenza e cura a favore dei cittadini, rendere continua ed effettiva l’integrazione socio-sanitaria, ridurre le liste di attesa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2015 alle 17:21 sul giornale del 23 febbraio 2015 - 1084 letture

In questo articolo si parla di politica, pietro marcolini, Comitati Marcolini Presidente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afJv





logoEV