Il presidente Spacca alla santa messa celebrata dal neo cardinale Edoardo Menichelli

gian mario spacca 1' di lettura 15/02/2015 - “Tutta la comunità regionale condivide questa gioia. Siamo grati al Santo Padre che ci ha fatto questo dono.

Ma eravamo anche preoccupati che don Edoardo venisse portato via dalle Marche e fosse chiamato a Roma. Così non è stato e per questo siamo ancora più felici. Sarebbe stato un piccolo dispiacere in questa grandissima gioia, perché monsignor Menichelli è nel cuore di tutti.

E’ stato una carezza nella vita della comunità regionale, lo sentiamo vicino perché ha dimostrato la sua sensibilità anche nei momenti difficili, di dolore e sofferenza, che le Marche hanno vissuto. Don Edoardo ha un cuore marchigiano, forte. E, soprattutto, può contare sull’affetto di tutta la comunità regionale, e non solo di quella di Ancona e Osimo, che lo accompagnerà sempre”. Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, partecipando domenica nel Duomo di Ancona alla Santa Messa celebrata dal cardinale Edoardo Menichelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2015 alle 23:50 sul giornale del 16 febbraio 2015 - 1024 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gian mario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afrs





logoEV