Primo soccorso: la V Commissione incontra la Croce Rossa

Primo soccorso 3' di lettura 12/02/2015 - Promuovere un coordinamento tra il sistema sanitario, il mondo della scuola e le associazioni sportive per attivare un percorso formativo obbligatorio di primo soccorso in tutto il territorio per le famiglie marchigiane.

E’ l’impegno che la V Commissione vuole assumere per diffondere una maggiore conoscenza delle manovre salvavita nel territorio, dopo l’incontro avvenuto giovedì mattina con l’Associazione David Carelli onlus e con il delegato tecnico regionale Croce Rossa Internazionale per la formazione, Alice Brisighelli.

“Molte vite potrebbero essere salvate se tutti i cittadini fossero a conoscenza delle principali manovre salvavita da effettuare in caso di incidenti – ha commentato il Presidente Gianluca Busilacchi - Esistono già ottime iniziative, ma sono diffuse a macchia di leopardo e spesso sono lasciate alle singole iniziative di scuole, asili e operatori sanitari. E’ nostra intenzione mettere in campo una iniziativa istituzionale della Regione, per promuovere in tutto il territorio l’organizzazione di attività formative, anche creando un tavolo di coordinamento tra Ufficio scolastico regionale, società sportive e Asur, poiché il mondo della sanità, delle scuole e dello sport sono i tre attori più coinvolti in questa operazione di prevenzione. In questo percorso formativo, molto utile per la salute della nostra comunità, vogliamo coinvolgere in modo attivo anche le famiglie”.

“Desidero ringraziare – ha concluso Busilacchi – Alice Brisighelli della CRI e Leonardo Carelli per l’intervento di questa mattina”. L’associazione David Carelli è nata nel 2013 e prende il nome da un diciannovenne originario di Montecassiano (MC), morto lo stesso anno per arresto cardiocircolatorio. La Onlus, presieduta dal padre di David, Leonardo Carelli, si batte per l’insegnamento delle manovre di rianimazione tra gli studenti e per la dotazione delle scuole di defibrillatori. “Ogni anno in Italia 60 mila persone hanno un arresto cardiocircolatorio e solo il 15% sopravvive grazie al fatto di avere accanto una persona in grado di praticare una manovra di rianimazione cardiopolmonare” – ha sostenuto Carelli.

PROSEGUE IL CONFRONTO CON I RAPPRESENTANTI DEI LABORATORI ANALISI PRIVATI-CONVENZIONATI

Durante la seduta della Commissione si è svolto un nuovo incontro con i rappresentanti dei laboratori analisi convenzionati. Il confronto, avviato la scorsa settimana, oggi è proseguito con la relazione del Dirigente del Servizio Sanità Piero Ciccarelli che ha ricostruito tutte le tappe della riorganizzazione del settore. All'audizione erano presenti i rappresentati di CNA Marche (Bioaesi srl - Biolab srl), Federlab, S.Na.Bi.L.B. Federbiologi, Anisap Marche.

LOTTA AL DIABETE: ULTIME MODIFICHE ALLA PROPOSTA DI LEGGE SU DIAGNOSI, PREVENZIONE E CURA.

La proposta di legge “Disposizioni in materia di prevenzione, diagnosi precoce e cura del diabete mellito", di cui primo firmatario è il Presidente Gianluca Busilacchi, poi sottoscritta da tutti i commissari, sarà approvata nel corso della prossima seduta della V Commissione. Il testo della proposta che riordina la rete diabetologia, oggi è stato nuovamente esaminato e integrato dai commissari, in collaborazione con gli operatori e le associazioni, coinvolti in tutto il percorso legislativo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2015 alle 18:57 sul giornale del 13 febbraio 2015 - 931 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afkl