Pesaro: ruba un marsupio da un furgone in sosta, arrestato 60enne

polizia 1' di lettura 02/02/2015 - Questa mattina, lunedì 2 febbraio 2015, personale della Polizia di Stato ha arrestato un pesarese di 60 anni per furto aggravato.

Un dipendente di una ditta produttrice di generi alimentari ha lasciato il proprio furgone parcheggiato in via Rossi, dovendo consegnare della merce ad un negozio. L'uomo, mentre raggiungeva il furgoncino, ha notato uno sconosciuto uscire dalla cabina di guida e nascondere sotto il giubbotto un marsupio prelevato dall’interno dell’abitacolo.

L’autista ha seguito l’uomo, un 60enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, sin dentro un vicino locale adibito a deposito, poi risultato essere di sua proprietà, quindi lo ha affrontato chiedendo la restituzione del marsupio. Poiché il 60enne ha negato decisamente qualsiasi addebito, asserendo di non sapere nulla della sparizione del marsupio, il derubato ha chiamato con il suo cellulare il 113, chiedendo l’intervento di una volante.

I Poliziotti, giunti sul posto, hanno effettuato un controllo del locale, rinvenendo, occultato sotto un cartone, il marsupio rubato (il quale conteneva ancora i documenti d’identità dell’autista ed alcune banconote).

Gli Agenti hanno anche trovato un telefono cellulare, rubato a Pesaro nei primi giorni del mese di dicembre 2014.

Conseguentemente il 60enne è stato arrestato per furto aggravato e trattenuto presso gli uffici della Questura a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il ladro è stato, inoltre, denunciato per il reato di ricettazione del telefono rubato.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2015 alle 20:27 sul giornale del 03 febbraio 2015 - 1285 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, pesaro, roberta baldini, articolo





logoEV