Ancona: spacciatore finisce in manette. Pedinato da piazza Ugo Bassi a via Capodistria

carabinieri 1' di lettura 22/01/2015 - Spacciatore finisce in manette. Pedinato da piazza Ugo Bassi a via Capodistria e pizzicato mentre cede droga.

E' successo nella tarda mattinata di mercoledì, quando gli investigatori del Nucleo Operativo e rRadiomobile traevano in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e ingresso illegale nel territorio dello stato un cittadino tunisino m.k. classe ’79. senza fissa dimora pluricensurato.

Un lungo pedinamento che da piazza Ugo Bassi, dopo svariati giri per le vie cittadine, si concludeva nei pressi del parco di via Capodistria. E' qui infatti che veniva pizzicato cedere eroina ad un italiano.

Accompagnato in caserma, dopo ulteriori accertamenti sullo spacciatore conosciuto con diversi alias, emergeva ce l'uomo risultava essere stato espulso dal territorio italiano con divieto di ritorno. Reato per cui scatta obbligatorio. Per il maghrebino nulla da fare: prima ristretto presso le camere di sicurezza dei carabinieri e successivamente nella giornata di giovedì sottoposto a giudizio per direttissima, dove il giudice applicava la misura della custodia cautelare in carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2015 alle 17:55 sul giornale del 23 gennaio 2015 - 1215 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, Gloria Rotoloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aemt





logoEV