Recanati: trovato dopo giorni di ricerche il pusher 'Omar'. Dai domiciliari passa al carcere

Carabinieri 1' di lettura 18/01/2015 - Nasser Kamele, alias Omar, lo scorso anno aveva commesso circa 250 episodi di spaccio di stupefacenti. Il noto pusher era confinato alla propria abitazione presso l'Hotel House di Porto Recanati, ma negli scorsi giorni le forze dell'Ordine non riuscivano a trovarlo e sono scattate le ricerche.

Il 33enne di origini tunisine, reo di aver smerciato nel territorio ingenti quantità di eroina, è stato ammanettato dai Carabinieri della stazione di Recanati intorno alle 2:00 di sabato notte. Il ricercato si trovava al Gran Bar di Piazzale Europa, a Recanati, e sembra che non abbia opposto alcuna resistenza alle forze dell'Ordine.

L'arresto è stato emesso in seguito ad un ordine di custodia cautelare. Ora si trova presso il carcere di Camerino.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2015 alle 20:19 sul giornale del 19 gennaio 2015 - 1284 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, eroina, pusher, articolo, Arianna Baccani, hotel house di porto recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeaF





logoEV